Rio 2016 giaguaro ucciso dalla torcia olimpica

Rio 2016 giaguaro ucciso dalla torcia olimpica

Cronaca

Rio 2016 giaguaro ucciso dalla torcia olimpica

rio 2016 giaguaro ucciso

Il passaggio della torcia olimpica di Rio 2016 ha provocato la morte di un giaguaro a Manaus, in Brasile. Abbattuto a colpi di pistola.

La festa per il passaggio della torcia olimpica ha causato, per una serie di circostanze, la morte di un giaguaro a Manaus.

Spaventata e fuggita, Juma è stata abbattuta a colpi di pistola

Secondo quanto riferito sul sito di Bbc News, un giaguaro femmina di nome Juma è stato esposto al pubblico nel corso della cerimonia per il passaggio della torcia olimpica presso lo zoo della città brasiliana di Manaus. Il felino sarebbe riuscito a liberarsi della catena con cui era legato e sarebbe fuggito. Le forze dell’ordine presenti avrebbero sparato contro l’animale quattro dardi tranquillizzanti, senza ottenere alcun risultato. Poi lo avrebbero abbattuto con un colpo di pistola.

Un errore esporre animali selvaggi a situazioni del genere

Alcuni fra gli organizzatori di Rio 2016 hanno ammesso che è stato rischioso esporre il giaguaro al passaggio della torcia olimpica.

Dello stesso parere il professore Joao Paulo Castro dell’Università di Brasilia, secondo il quale “non è né salutare né consigliabile sottoporre un animale ad una situazione del genere, con molto rumore e molta gente”. Dall’associazione People for the Ethical Treatment of Animals si è levato un coro di proteste per quanto accaduto e l’esponente Brittany Peet ha diramato un comunicato in cui ha evidenziato quanto noto sia il fatto che “animali selvaggi tenuti in cattività e costretti a fare cose che li spaventano, che a volte gli provocano dolore e sono sempre innaturali sono come bombe ad orologeria“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche