Ripetitore WiFi: come scegliere quello giusto COMMENTA  

Ripetitore WiFi: come scegliere quello giusto COMMENTA  

ripetitore wifi

Ecco alcuni consiglie per scegliere il ripetitore WiFi compatibile con le nostre esigenze e quali sono i modelli in commercio.

Scegliere un ripetitore WiFi adatto alle nostre esigenze è molto importante soprattutto se in casa nostra il segnale del router non riesce a coprire in modo soddisfacente tutti gli ambienti. Ma per fare la scelta giusta ci sono alcune cose che dovremmo sapere e che potrebbero risultare determinanti.


Per acquistare il ripetitore Wifi che fa al caso nostro, è opportuno che sia compatibile con il nostro router. E’ anche vero che la maggior parte dei repetaer è compatibile con quasi tutti i wireless in commercio, ma è sempre bene accertarci che l’acquisto che stiamo andando a fare sia compatibile con assoluta certezza. E’ sempre opportuno verificare che il nostro ripetitore WiFi e le sue classi wireless supportate siano superiori o comunque pari a quelle che il nostro router di casa supporta.


Controlliamo anche le porte Ethernet presenti sul ripetitore che acquistiamo, affinchè siano davvero sufficienti per le nostre esigenze. A proposito delle classi Wireless è opportuno approfondire il discorso.

Esistono diverse classi. La più vecchia è la 802.11 b in grado di arrivare fino a 11 Megabits per secondo, mentre la 802.11 G può arrivare a 54 Mbps.

L'articolo prosegue subito dopo

Più evoluto è il ripetitore classe 802.11 n, capace di raggiungere i 450 mbps. In assoluto il miglior ripetitore è il modello 802.11 AC che può arrivare anche a 1.3 Gbps, che è la massima velocità oggi disponibile sul mercato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*