Risarcimento dei danni dopo l’acqua alta

Venezia

Risarcimento dei danni dopo l’acqua alta

In questi giorni il governo convocherà il Comitatone per stabilire l’entità del risarcimento dei danni che la città di Venezia ha avuto in seguito all’acqua alta straordinaria.
Il dialogo tra il sindaco Massimo Cacciari e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta è stato cordiale e aperto.
Cacciari sostiene che a Venezia spettano i soldi della Legge Speciale, in questo modo ci sarebbe la possibilità non solo di risarcire i danni ma anche di attuare nuove forme di protezione e sicurezza.
E’ risalita a galla una modesta polemica nei confronti del MOSE, che inaugurerà il suo operato a partire dal 2014. Secondo il parere di alcuni non servirà a nulla; secondo il sindaco Cacciari qualcosa farà ma non basterà.
Continua la polemica tra il sindaco e il presidente della Regione Galan; – i finanziamenti Venezia li deve avere dalla legge Speciale- così afferma il sindaco che non vuole chiedere nulla al presidente Galan e alla regione.

Stiamo dunque in attesa che il Comitatone si riunisca per prendere queste decisioni.

Laura Montorio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...