Riscaldamento globale: le specie europee migrano verso Nord

Mostre

Riscaldamento globale: le specie europee migrano verso Nord


Riscaldamento globale: le specie europee migrano verso Nord
In fuga uccelli e farfalle. Temperature medie cresciute di un grado centigrado in venti anni

Uccelli e farfalle europei si adattano al riscaldamento globale migrando verso nord, ma in modo troppo lento per sfuggire all’aumento delle temperature medie, cresciute di circa un grado centigrado negli ultimi venti anni: è quanto risulta da uno studio pubblicato dalla rivista scientifica britannica Nature Climate Change.

La differenza di temperatura equivale a una differenza di latitudine di 249 chilometri, superiore tuttavia agli spostamenti di numerose specie di farfalle, migrate di circa un centinaio di chilometri, e di uccelli, spostatisi verso nord di una cinquantina di chilometri.

Un ritardo che potrebbe mettere a rischio numerose specie e modificare le relazioni esistenti fra di loro.

Una tendenza simile appare anche nella flora alpina, che non è tuttavia in grado di adattarsi in modo così rapido come gli animali e rischia di essere soppiantata in breve tempo da specie adatte a climi più caldi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche