Rischia di essere arrestato per un tatuaggio

Attualità

Rischia di essere arrestato per un tatuaggio

images

Può un tatuaggio troppo realistico complicare la vita di chi lo porta? A quanto pare sì, visto che Michael Smith, residente nella regione americana del Maine, si è visto entrare la polizia in casa intenzionata ad arrestarlo. Il motivo? Gli agenti erano convinti che la pistola tatuata sull’inguine dell’uomo fosse un’arma vera. Il disegno, ben fatto e curato nei particolari, mostra proprio una pistola che fuoriesce dai pantaloni. Proprio questo eccessivo realismo del disegno ha tratto in inganno gli agenti di polizia.

In realtà, a mettere in allarme i poliziotti erano stati alcuni giardinieri a cui Smith aveva chiesto di smettere di lavorare perché facevano rumore. Gli operai si erano spaventati vedendo uscire Michael a petto nudo con la “finta” pistola che hanno creduto fosse vera, chiamando così la polizia. Naturalmente, una volta compreso l’equivoco, gli agenti non hanno preso alcun provvedimento nei confronti dell’uomo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche