Risolta la situazione al confine fra le Coree, vince la diplomazia COMMENTA  

Risolta la situazione al confine fra le Coree, vince la diplomazia COMMENTA  

Non è una sorpresa, perché le premesse positive c’erano tutte, ma è comunque una ottima notizia il fatto che i negoziati fra Corea del Nord e Corea del Sud si siano chiusi con una soluzione diplomatica.

Il confine fra questi due paesi diventa rovente alla prima occasione e il rischio che una situazione di tensione sfoci in un conflitto esiste sempre.

Questa volta è iniziato tutto con il cosiddetto incidente delle mine, in cui due soldati del sud sono rimasti feriti a seguito di alcune esplosioni avvenute nella zona demilitarizzata che segna il confine fra i due stati. Era l’inizio di agosto.

Seul ha risposto affidando ad una lunga fila di altoparlanti un incessante martellamento propagandistico anti nord. Kim Jong Un, dall’altra parte del confine, ha risposto dando un ultimatum per la rimozione dell’intero sistema entro 48 ore e lanciando un razzo, al quale da sud hanno risposto a loro volta con una smitragliata.

L'articolo prosegue subito dopo

L’esatta sequenza degli eventi, in particolare per quanto riguarda lo scambio di colpi, è oggetto di discussione, così come lo sono le responsabilità per l’episodio iniziale, rispetto al quale Pyongyang continua a professarsi estranea.
Sta di fatto che i due governi hanno deciso di incontrarsi a Panmunjeom, il luogo dove si firmò l’armistizio nel 1953, dando il via a tre giorni ininterrotti di colloqui, al termine dei quali il risultato raggiunto è una soluzione pacifica.
I dettagli dell’accordo saranno resi noti nei prossimi giorni.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Risolta la situazione al confine fra le Coree, vince la diplomazia | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*