Risponde a un messaggio su Facebook, truffata per 3000 sterline COMMENTA  

Risponde a un messaggio su Facebook, truffata per 3000 sterline COMMENTA  

Ha perso tremila sterline semplicemente rispondendo ad un banale messaggio su Faceboo. E’ la disavventura di una donna britannica, Ann-Marie Deaton, 44enne madre di quattro figli che dopo aver notato un post riguardante un annuncio di lavoro, pubblicato sul social network, gli ha risposto. Nel messaggio un utente di nome Daniel redman chiedeva un aiuto nell’elencare gli oggetti in vendita su Ebay, in cambio di una piccola retribuzione. La donna lo ha allora contattato: l’uomo, proprietario di un negozio a Sqansea, ha chiesto ad Ann-Marie Deaton che chiamava da Bridgwater, di elencare tre Apple iMac a 900 sterline ciascuno, con 20 sterline di spese di spedizione.

Leggi anche: Paypal rimborso: reso, in sospeso, info generali


Computer che sono stati poi venduti con i soldi versati sul conto Paypal della donna la quale ha girato i soldi al suo datore di lavoro scoprendo solo in seguito che agli acquirenti non era arrivato nulla.

Leggi anche: Come fare paypal

Una frode ben organizzata che ha direttamente coinvolto la donna britannica, che ora deve restituire i soldi agli acquirenti, tremila sterline. Sulla vicenda sta indagando Paypal.

Leggi anche

terremoto amatrice
Cronaca

Terremoto M 3.7 al centro Italia, molte segnalazioni da Teramo e Ascoli Piceno

Dopo i terremoti intensi registrati tra California, Cina e isole Salomone, anche l'Italia torna a tremare. E' accaduto poco fa nel centro Italia, a poca distanza dall'epicentro dei terremoti che hanno sconvolto il Paese tra agosto ed ottobre. Qui insiste dal 24 agosto uno sciame sismico incessante, caratterizzato da decine di migliaia di terremoti, alcuni dei quali piuttosto intensi. Come quello di poco fa, un sisma significativo di magnitudo 3.7 che ha avuto il suo epicentro nell'area appenninica del centro italia, tra le province di Ascoli Piceno e Teramo, al confine tra Abruzzo e Marche. Proprio da qui sono giunte Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*