Come ristrutturare casa senza architetti

Casa

Come ristrutturare casa senza architetti

Restyling della casa senza impresa edile ed architetto: dalla cucina al bagno estremamente funzionali, alle camere ed alla sala assolutamente trendy ed accoglienti

Avete appena comprato casa o siete in procinto di ristrutturare la vostra abitazione? Si sa che per fare i lavori in casa occorre sostenere costi ingenti per i materiali, le consulenze, manodopera etc. e, in questi tempi, risparmiare non fa mai male. Rimandare sempre la ristrutturazione ed il restyling della vostra casa non è sempre possibile, specie se si acquista una nuova abitazione o si prende in affitto. Vediamo allora come ingegnarsi per ristrutturare l’abitazione senza farsi aiutare da un architetto o da un progettista. Un consiglio utile prima di fare uno schizzo del progetto della propria casa è quello di girare e consultare vari negozi di arredamento, in modo tale da fruire di idee e consigli in modo gratuito, magari facendosi abbozzare un progetto dei vari ambienti della casa.

Tante le idee ed i consigli che alla fine, vedrete, sarete perfettamente in grado di abbozzare mediante schizzi il vostro progetto edile ad hoc senza farsi aiutare da architetti o progettisti.

Partite sempre dalla cucina e dal bagno, sono i due ambienti più difficili che assorbiranno maggiore tempo e maggiori risorse ma, sono pure quelli che devono essere assolutamente funzionali per soddisfare le vostre esigenze. Partite dalla cucina, chiamate un idraulico che vi possa aiutare a cambiare i tubi del lavandino, da soli, sicuramente non ne sarete capaci. Procedete con il pavimento, potete acquistare del parquet fai da te presso Ikea e procedere ad incollarlo sul pavimento di tutta la casa, se lo volete monocolore o cambiare materiale e tonalità cromatica a seconda dell’ambiente, a voi la scelta. Procedete con lo scartavetrare i muri, puliteli dall’intonaco vecchio e sciupato e, una volta ben abrasivati, dipingeteli con una pittura di tonalità chiara o colorata, potreste optare anche per una sola parete colorata e le altre bianche, luminose oppure tutte colorate per rendere la cucina assolutamente vivace ed amena.

Oltre alla credenza, mettete delle mensole per esporre piatti, posateria, bicchieri e pentole, tutto in vista!

Passate alla sala e, dal momento che non dovrete fare grandi rivisitazioni, potete giocare sulla disposizione dei mobili, sugli accessori, oggetti per la casa e sul colore delle pareti. Un’idea molto carina è quella di incollare della carta da parati dietro il muro dove è presente il divano o la televisione. Per il bagno, come per la cucina avrete bisogno di un idraulico che vi segue per cambiare i sanitari e per le tubature. Per quanto concerne le mura, un consiglio è quello di mettere delle mattonelle anti-acqua dove è ubicata la vasca o la doccia; per il pavimento, consiglierei di lasciare il pavimento e di non incollare il parquet dato che il bagno è un ambiente molto particolare e deve essere assolutamente funzionale per fare lavarsi. L’utilizzo di acqua e saponi rendono il bagno più vincolato ad esigenze funzionali, anche se potete benissimo giocare con colori e luci.

Veniamo alle camere e camerette, anche per queste come per la sala, si gioca sulla disposizione del letto, scrittoio, mobili, comodini, puff e libreria, rigorosamente a muro e con attrezzature a parete, salvaspazio.

I colori dei muri bianchi luminosi con un tocco di colore per un solo muro o anche carta da parati. Se avete un ripostiglio per riporre scatole, scarpe ed attrezzature varie, potete procedere con un’imbiancata spartana di colore bianco. Con un budget limitato e senza ricorrere ad imprese edili e alla consulenza di architetti e progettisti, avete proceduto con un restyling assolutamente unico ed inimitabile!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche