Napoli, sequestrate 50mila bottiglie d’acqua: conservate tra topi e insetti

Napoli

Napoli, sequestrate 50mila bottiglie d’acqua: conservate tra topi e insetti

Napoli

Il sequestro è stato operato dagli uomini della Guardia di Finanza a Castellammare di Stabia. Le bottiglie erano conservate tra topi, insetti e sporcizia.

Nella giornata di ieri si è registrato un blitz della Guardia di Finanza nei pressi di un’azienda di Castellammare di Stabia in provincia di Napoli. Ciò che è stato scoperto, dalla Guardia di Finanza durante la retata è stato orribile. Infatti, gli uomini della Fiamme Gialle, nell’ambito di controlli di routine sul territorio, hanno perquisito un parcheggio di circa 8mila metri quadri in via Cupa San Marco. All’interno di questo parcheggio i finanziari hanno trovato diversi camion e un deposito a cielo aperto tutti contenenti migliaia di bottiglie d’acqua. Quello che i militari hanno scoperto approfondendo l’ispezione, è che queste venivano conservate in un luogo ingombro di polvere e sporcizia, nel quale si muovevano liberamente topi ed insetti. Difatti, molte bottiglie avevano il tappo rotto dai topi ed alcune contenenti escrementi animali. Per questo motivo, è scattato immediatamente il sequestro delle bottiglie d’acqua di circa 50mila. Se non ci fosse stato il blitz della Guardia di Finanza, le bottiglie sarebbero state distribuite nei bar e nei ristoranti della zona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche