Ritorno all’11 Settembre: trovato il frammento di un Boeing COMMENTA  

Ritorno all’11 Settembre: trovato il frammento di un Boeing COMMENTA  

Un ritrovamento che riporta alla mente i terribili momenti del crollo delle Torri Gemelle, avvenuto l’11 settembre del 2011. E’ il carrello di uno dei due Boeing 767 che si schiantarono contro le torri e che, più di 11 anni dopo la strage, è stato trovato in un vicolo largo 45 centimetri che separa il centro islamico di Ground Zero da un altro edificio. Lungo poco meno di due metri, il detrito è stato associato all’11 settembre grazie alla scritta “Boeing” e al numero di serie. Da oggi avranno inizio le operazioni per rimuoverlo ed in seguito le analisi permetteranno di accertare se il carrello appartenesse
al velivolo della United Airlines o a quello della American Airlines.


Il frammento era avvolto con una corda e la polizia non esclude che possa essere stato portato nel vicoletto molto stretto anche se l’idea prevalente è quella che vi sia finito proprio in seguito allo schianto del Boeing. Risaliva al 2006 l’ultima scoperta del detrito di un areo usato per compiere la terribile strage, ancora oggi viva nella memoria degli americani.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*