Ritorno all’Africa COMMENTA  

Ritorno all’Africa COMMENTA  

 

 

 

 

Sabato 4 Febbraio 2012 – ore 21.15

CONSERVATORIO G. VERDI Piazza Bodoni – Torino

ROMANO SCLAVIS TEXIER TRIO

African Flashback

Louis Sclavis, clarinetti e sassofoni

Henri Texier, contrabbasso

Aldo Romano, batteria

Il batterista ALDO ROMANO, il clarinettista e sassofonista LOUIS SCLAVIS ed il contrabbassista HENRI TEXIER si cimentano in AFRICAN FLASHBACK, risultato del loro più recente viaggio musicale nel Continente nero, in cui il trio di titani del jazz francese riafferma, dopo Carnet de Routes e Suite Africaine, il proprio “Africanismo elettivo” e la predilezione per le suggestioni etniche.

 

Louis Sclavis, nato a Lione nel 1953 ed entrato nel mondo dei clarinettisti sotto l’influenza naturale di Sidney Bechet e di Eric Dolphy, persegue dagli anni ottanta “la ricerca del folklore immaginario” e non esita ad infarcire la sua musica di tango, di rock e di folk francese.

Il 67enne Henri Texier ha affrontato molte avventure. Si fece un nome, in ambito free, con Michel Portal, Steve Lacy e nell’European Rhythm Machine di Phil Woods.

Un disco in piena solitudine, Amir, del 1976, segna il debutto del suo “jazz-folk”, innovativa sintesi tra jazz e tradizioni celtiche e magrebine.

Il batterista “italo-parigot” Aldo Romano è nato a Belluno nel 1941.

Completò la sua maturazione col quintetto di Don Cherry e alla corte di Carla Bley. Tra le numerose collaborazioni Paolo Fresu, Franco D’Andrea e Michel Petrucciani che ha contribuito a far conoscere ed apprezzare nel grande circuito internazionale.

L'articolo prosegue subito dopo

I suoi due ultimi cd incisi entrambi per la Dreyfus, sono Origine che propone le versioni orchestrali delle sue più belle composizioni e Complete Communion che rende omaggio al repertorio di Don Cherry.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*