Robert Miles: morto il dj e icona della musica dance anni '90
Robert Miles: morto il dj e icona della musica dance anni ’90
Cronaca

Robert Miles: morto il dj e icona della musica dance anni ’90

È morto a 47 anni il dj e produttore musicale Roberto Concina, in arte Robert Miles, diventato famoso alla fine degli Anni ’90 grazie a molti successi dance.

Tra i suoi successi dance spicca il brano “Children”. Nato in Svizzera dove i genitori erano emigrati per lavorare, era cresciuto nel paese di Fagagna, in Friuli. Negli ultimi anni si era trasferito a Ibiza. Poi un cancro da cui non è più riuscito a guarire. Nel corso della sua carriera ha pubblicato sei dischi: il primo, “Dreamland”, è uscito nel 1996, l’ultimo “Th1rt3en” nel 2011.
Ha venduto migliaia di copie ottenendo dischi d’oro e di platino in molti Paesi.
Nella sua carriera anche un World Music Award e un Brit Award, Grammy inglese, l’unico italiano nella storia ad averlo vinto.

La sua storia

Dagli inizi in una radio amatoriale al debutto come dj con il suo primo pseudonimo Roberto Milani, Miles si è dapprima trasferito a Londra, poi a Los Angeles, dunque a Berlino e per ultimo a Ibiza, dove risiedeva e dov’è morto.
“La tragica notizia della scomparsa di un grande talento e artista del nostro tempo, ci rende increduli e sconvolti” dicono da Radio Deejay dove lo conoscevano personalmente dal tempo dei suoi esordi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche