Roberto Benigni ha presentato in Vaticano il libro sul Papa

News

Roberto Benigni ha presentato in Vaticano il libro sul Papa

2.Roberto Benigni ha presentato in Vaticano il libro sul Papa
2.Roberto Benigni ha presentato in Vaticano il libro sul Papa

Roberto Benigni ha presentato in Vaticano il libro sul Papa affermando che con il libro «Il nome di Dio è Misericordia – una conversazione con Andrea Tornielli di Sua Santità Francesco» è come avere il Papa tascabile.

Padre Lombardi presenta il comico toscano in questo modo : «E’ del tutto qualificato per intervenire alla presentazione del libro » e Roberto Benigni inizia il suo show nell’aula magna dell’Augustinianum, a due passi dal Colonnato di San Pietro, davanti a vescovi e monsignori, per tenere a battesimo il volume di Papa Francesco.

Durante la solita quanto vulcanica presentazione del libro Benigni ha detto che il libro è bellissimo, un libro da tenere sempre in tasca e da leggere nei momenti di tranquillità, come durante l’attesa di un treno in ritardo. Il comico toscano ha anche raccontato un simpatico aneddoto legato alla sua adolescenza :” Da piccolo volevo fare il sacerdote. Quando a scuola mi chiedevano “cosa vuoi fare da grande?”, rispondevo “il Papa”.

Tutti si mettevano a ridere, e allora ho capito che dovevo fare il comico…».

Tra le risate generali del pubblico in sala, Roberto Benigni ha anche affermato di essere disposto pure a fare la guardia svizzera o l’autista per di stare con il Papa. Papa Francesco ha continuato «è così pieno di misericordia che la potrebbe vendere a etti. «Vuoi un etto di misericordia? Lui te la dà…». «Il cuore del ministero di Francesco è proprio la misericordia». Lui «sta camminando verso qualcosa e non si ferma mai. A volte sembra affaticato perché traghetta la Chiesa in un luogo del quale ci siamo dimenticati, verso il Cristianesimo», e «la forza per questa sfida gliela dà la medicina della misericordia che va a cercare tra gli sconfitti, gli ultimi degli ultimi…». Francesco «trova la misericordia nel dolore perché il dolore è più forte del male, la sofferenza è l’unica forza superiore al male: divinum est pati.

Senza dolore la vita apparirebbe enigmatica, la gioia inaccessibile».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche