Roberto Moncalvo eletto presidente di Coldiretti Piemonte

Attualità

Roberto Moncalvo eletto presidente di Coldiretti Piemonte

Roberto Moncalvo, 32 anni, è stato eletto presidente di Coldiretti Piemonte nell’Assemblea svoltasi lunedì 3 dicembre a Torino dal titolo “Il Piemonte per l’Italia che vogliamo”.


Sostituisce Paolo Rovellotti alla guida della Coldiretti Piemontese dal dicembre 2008.
Ha svolto le funzioni di segretario dell’Assemblea Bruno Rivarossa Direttore di Coldiretti Piemonte e nel ringraziare Paolo Rovellotti per gli anni di presidenza in un momento economico particolarmente difficile, ha augurato a Roberto Moncalvo di saper interpretare le strategie sindacali di Coldiretti con l’attenzione e la lungimiranza che le imprese agricole associate richiedono all’organizzazione.

Nel suo intervento Moncalvo ha espresso un sentito ringraziamento a Rovellotti per il lavoro svolto e l’impegno profuso.
Ha poi tratteggiato il progetto di Coldiretti che mette al centro del sistema economico l’impresa agricola con gli imprenditori impegnati nella valorizzazione dei prodotti agroalimentari attraverso gli strumenti creati dall’ organizzazione e presentati recentemente a Torino dal Presidente Sergio Marini.

La progettualità dell’economico passa attraverso tre fondamentali pilastri: la cooperazione e gli accordi di filiera che mirano alla concentrazione del prodotto e a fare sistema tra settori produttivi; i consorzi agrari che stanno tornando ad essere centrali nella politica economica agroalimentare e Campagna Amica che con le botteghe, i mercati e gli agriturismi di Terranostra promuove e valorizza i prodotti agricoli locali.

Nel tratteggiare le problematiche locali sul tappeto, ha evidenziato la crisi dei prezzi dei prodotti agricoli affermando “non possiamo continuare a produrre con prezzi globali e vendere a prezzi nazionali”. Di qui il forte impegno di Coldiretti Piemonte nel proseguire, anche per gli anni prossimi, la sottoscrizione degli accordi di filiera per dare risposte concrete ai vari settori produttivi che vedono meglio remunerati i prodotti agricoli piemontesi. Moncalvo ha poi evidenziato che siamo in un momento decisivo per il futuro della PAC affermando “I problemi di bilancio vanno superati ma se c’è una cosa su cui Coldiretti non mollerà è che la nuova PAC dovrà essere data agli agricoltori professionali e non favorire come purtroppo è avvenuto, rendite di posizione”.

Il nuovo presidente di Coldiretti Piemonte ha poi affrontato i problemi di attualità regionale: la legge sulla caccia che deve porre fine alle tensioni nel mondo agricolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...