Rocce Ignee: Il Basalto COMMENTA  

Rocce Ignee: Il Basalto COMMENTA  

Tra le rocce ignee (vulcaniche) che coprono la terra, il “basalto” può essere considerato il più comune, perché la maggior parte del fondo oceanico è costituito da esso.

Come qualsiasi altra roccia ignea, il basalto deriva dal raffreddamento del magma e nella maggior parte dei casi, è considerato un tipo di roccia ignea effusiva, con la formazione della roccia seguita dall’effusione di magma attraverso eruzioni vulcaniche. Data la sua ampia diffusione, in questo articolo vedremo brevemente la sua formazione e composizione, la consistenza e la diffusione del basalto in confronto ad altri membri della famiglia delle rocce ignee.

Leggi anche: Come realizzare una batteria per orologi


La formazione:

Come descritto in precedenza, il basalto viene formato con il raffreddamento del magma, scorrendo sulla superficie della terra dopo la sua uscita dalla crosta terrestre attraverso eruzioni vulcaniche. Il più delle volte, le eruzioni vulcaniche che danno origine al basalto avvengono sotto il mare e quindi il raffreddamento del magma si verifica allo stesso momento della formazione del basalto. Quindi ci troviamo di fronte ad un raffreddamento molto più veloce rispetto ad altri tipi di rocce ignee effusive. Questo può anche spiegare perché il basalto copra la maggior parte del fondo oceanico, mentre la roccia predominante ignea che copre i continenti è il granito.

Siccome il raffreddamento del magma quando il basalto si sta formando è veloce, può dar luogo ad una notevole porosità nella sua struttura e quindi gli viene dato il nome di basalto “vescicolare”. La ragione di tale porosità è la presenza di bolle gassose al suo interno e di costituenti magmatici al momento del rapido raffreddamento quando scorre sulla superficie terrestre. Tuttavia, tali pori possono avvenire anche a causa di reazioni chimiche e fisiche atmosferiche sul basalto già formato, che possono dar luogo a crepe e allargare le crepe già esistenti. Siccome il magma si raffredda rapidamente, non permette la crescita dei suoi minerali e, pertanto, i componenti minerali del basalto sarebbero tutti a grana fine, rispetto ad alcune altre rocce ignee come il granito.

Leggi anche: Mistero: La Gelatina Stellare


Composizione:

Come con la maggior parte delle altre rocce magmatiche, il basalto è anche formato da minerali del gruppo silicato. Mentre l’aspetto più scuro e denso del basalto è il risultato di minerali pesanti presenti al suo interno, che portano magnesio e ferro. In altre forme di rocce ignee, la composizione minerale, è per lo più comprensiva di silicio e alluminio. Così, il basalto ossidato, può apparire di colore rosso come il ferro quando acquista l’effetto ‘ruggine’ attraverso le sue reazioni con l’ossigeno.

Consistenza:

Molti tipi di basalto sono a grana fine e possono apparire abbastanza vitrei. Tuttavia, il basalto può contenere una struttura porfirica con più grandi cristalli annegati in una pasta di fondo finemente cristallina. In una struttura porfirica, i minerali più comuni sono: l’ olivina e l’ augite e potrebbe essere presente anche il plagioclasio feldspato. Allo stesso tempo, le cavità basaltiche potrebbero essere riempite secondariamente con dei minerali come calcite, clorite e zeoliti.


Diffusione:

I geologi classificano le rocce ignee di basalto in due tipi, in base al loro sito di provenienza. I siti possono essere isole oceaniche basaltiche e le grandi province ignee. Così, i basalti delle isole dell’oceano sono comunemente visti in luoghi come le Hawaii e l’Islanda, mentre i migliori posti in cui vedere le grandi province ignee sono in colombiana, nella regione del Deccan occidentale dell’India e nel Sud del Karoo Africa. Tuttavia, i diversi tipi di basalto possono trovarsi in molte isole di origine vulcanica, così come in tutte le grandi montagne del mondo.

L'articolo prosegue subito dopo


(Nella foto particolare di una costa dell’Irlanda)

Leggi anche

openofficeportable
Guide

Come ottenere OpenOffice gratis per Windows 10

Ecco la procedura che dobbiamo eseguire per effettuare il download di Openoffice in modo totalmente rapido e senza sostenere alcun costo. OpenOffice è una delle suite migliori per la videoscrittura e il calcolo. Costituisce davvero una valida alternativa se non si dispone della suite Microsoft Office, soprattutto perchè compatibile con i principali sistemi operativi di uso corrente come Windows, Mac OS X e Linux, e in generale, ci consente di poterne fare un uso analogo a quello che possiamo normalmente fare con i software di casa Microsoft. La suite contiene una applicazione per la videoscrittura davvero molto valida e di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*