Rocco Chinnici: oggi ricorre l’anniversario della strage in cui perse la vita COMMENTA  

Rocco Chinnici: oggi ricorre l’anniversario della strage in cui perse la vita COMMENTA  

Sono trascorsi 29 esatti da quando in Via Pipitone a Palermo venne ucciso , con una autobomba, il consigliere istruttore del Tribunale, Rocco Chinnici, insieme ai carabinieri della scorta, il maresciallo Mario Trapassi e l’appuntato Salvatore Bartolotta, oltre che a Stefano Li Sacchi, il portiere dello stabile dove abitava il magistrato.

Per tutti Rocco Chinnici è considerato il padre del pool antimafia, realizzato in collaborazione con Borsellino, Falcone e Di Lello. Per lui il pool era “un orgoglio particolare”, peccato che questo esempio di alta magistratura a servizio dell’antimafia abbia nello Stato il nemico pubblico numero uno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*