Roma 2024, proseguono i lavori del comitato per la candidatura italiana COMMENTA  

Roma 2024, proseguono i lavori del comitato per la candidatura italiana COMMENTA  

Con la Russia messa a margine del panorama mondiale dello sport e con lo scandalo doping che rischia di allargarsi, l’Italia sta cercando di tenere in piedi la propria candidatura per le Olimpiadi del 2024.


Il direttore generale del comitato Roma 2024, Diana Bianchedi, ha partecipato lo scorso venerdì alla riunione dei comitati olimpici europei, svoltasi a Praga, portando avanti un lavoro complesso e delicatissimo, dove non sono ammessi errori, soprattutto in momento come questo, in cui lo sport e molte organizzazioni sportive sono in particolare difficoltà e in debito di credibilità, e soprattutto per il ruolo che Roma sta cercando di ricoprire, che richiede di colmare un enorme ritardo già in partenza. Le impressioni, però, sono molto buone. “Siamo al settanta per cento delle risposte che dobbiamo dare nel primo dossier” ha dichiarato Diana Bianchedi riferendosi al report in cui il comitato dovrà rispondere ai primi ottanta quesiti posti dal Comitato Olimpico Internazionale guidato dal direttore generale Christophe De Keeper. “Mi ha impressionato” ha raccontato la ex schermitrice alla Gazzetta dello Sport, “la cura del dettaglio con cui ci hanno dato (dal Cio, ndr) le informazioni utili per compilare il dossier: bisognerà rispettare anche i flussi migratori degli uccelli e evitare di costruire impianti che possano ostacolarli”.


Un esempio banale, ma che dimostra quanto ampie siano le problematiche che il Comitato si trova a dover affrontare già in questi giorni. “Una prima bozza del piano dovremmo averla prima di Natale” ha detto Diana Bianchedi, lasciando intendere che i lavori procedono più spediti che mai.

Dal Coni, Giovanni Malagò ha suggerito che la squadra del comitato Roma 2024 potrebbe comprendere anche altre persone, esponenti di spicco del mondo sportivo italiano, che potrebbero dare un contributo importante già in fase preparatoria.

L'articolo prosegue subito dopo

I nomi più chiacchierati sarebbero quelli di due stelle del nostro sport, la nuotatrice Federica Pellegrini e la tennista Flavia Pennetta, quest’anno più che mai in cima alle cronache dopo la vittoria agli US Open. Per il momento, però, non c’è alcuna conferma ufficiale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*