Roma, arrestata guardia giurata: sparò ai colleghi per rapinare il portavalori COMMENTA  

Roma, arrestata guardia giurata: sparò ai colleghi per rapinare il portavalori COMMENTA  

20121031-094702.jpg

Roma – Svolta nelle indagini per la rapina al furgone portavalori avvenuta lo scorso 15 ottobre in via Carafa, alla Pisana. In quella rapina rimasero gravemente feriti due vigilantes.

A sparare fu una terza guardia giurata, Manlio Soldani, 39 anni. Soldani – secondo quanto ricostruito dai carabinieri – quella mattina avrebbe dovuto prestare servizio presso una banca nel quartiere Aurelio.

Prima, però, conoscendo il percorso del portavalori, ha atteso i colleghi all’esterno del supermercato Todis. Quando il furgone è arrivato, Soldani ha sparato all’impazzata incurante che quelli fossero i suoi colleghi.

Una personalità, criminale, feroce e priva di scrupoli, pronta a tutto pur di mettere a segno il colpo. Il rapinatore, costretto alla fuga dalla reazione dei vigilantes, ha perso un berretto dal quale è stato ricavato il Dna.

L'articolo prosegue subito dopo

Fin da subito i sospetti dei carabinieri erano caduti su Soldani perché già in passato era sospettato di aver sottratto del denaro. Soldani è attualmente rinchiuso nel carcere di Regina Coeli.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*