Roma, arrestato dirigente Comune: appalti per verde urbano truccati - Notizie.it

Roma, arrestato dirigente Comune: appalti per verde urbano truccati

Roma

Roma, arrestato dirigente Comune: appalti per verde urbano truccati

imprenditore

Un dirigente del Comune di Roma è stato arrestato con l'accusa di truccare gli appalti per la cura del verde della Capitale

Un dirigente del Comune di Roma è stato arrestato con l’accusa di truccare gli appalti per la cura del verde della Capitale. Anche altri dirigenti ed imprenditori sono finiti per lo stesso motivo nel mirino della Guardia di Finanza e sono stati segnalati alla Procura di Roma.

Arrestato un dirigente del Comune di Roma: i motivi

Gli agenti del Nucleo Speciale Anticorruzione della Guardia di Finanza di Roma ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un dirigente del Comune (che all’epoca dei fatti prestava servizio presso la direzione gestione ambiente territoriale), accusato di truccare gli appalti per la cura del verde di Roma. Tale provvedimento è stato effettuato nell’ambito di una inchiesta rinominata “Christmas Tree” ed è stata coordinata dalla Procura della Repubblica della Capitale. Il dirigente che è stato arrestato, attraverso collusioni con altri funzionari e imprenditori, in particolar modo avrebbe truccato una gara per l’affidamento di lavori e servizi di riqualificazione ambientale e manutenzione delle aree verdi di Roma.

L’indagine inoltre vede coinvolti dirigenti pubblici di Roma Capitale, tutti indiziati gravemente di reati che riguardano la turbativa d’asta e falso ideologico.

Inoltre, dall’inchiesta si è potuto scoprire l’esistenza di un collaudato e organizzato sistema (di cui il dirigente arrestato era a capo). Questo sistema è stato costituito con il chiaro intento di favorire, attraverso una serie di anomalie e irregolarità, determinati gruppi imprenditoriali a scapito di altri concorrenti, impossibilitati in questo modo a determinarsi sulla base di un corretto quadro informativo.

In particolar modo, le attività investigative hanno dimostrato che ben dodici assegnazioni (per un importo totale di 2 milioni di euro), tutte effettuate nello stesso giorno (ovvero il 28 dicembre 2012), erano già state praticamente decise attraverso un accordo collusivo tra le varie società che erano state chiamate a partecipare.

Molti di queste società erano infatti collegate fra di loro e potevano anche contare sulla compiacenza di alcuni membri delle commissioni aggiudicatrici. in alcuni casi, inoltre, questi funzionari, nonostante avessero firmato i verbali di gara, risultavano pure assenti dagli uffici comunali.

Altri invece risultavano essere addirittura in ferie.

Indagine sugli appalti truccati per la cura del verde a Roma: gli altri accusati

Da questa indagine, come detto in precedenza, risultano essere indagate anche altre persone tra imprenditori e funzionari vari.

Nello specifico, dalla Procura di Roma sono stati segnalati un totale di dodici imprenditori e undici dipendenti di Roma Capitale, tutti coinvolti nella vicenda a vario titolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche