Roma-Atalanta 1-1: due pali per i giallorossi e la Juve che si allontana

Calcio

Roma-Atalanta 1-1: due pali per i giallorossi e la Juve che si allontana

Roma-Atalanta1-1: due pali per i giallorossi e la Juve che si allontana
Roma-Atalanta1-1: due pali per i giallorossi e la Juve che si allontana

L'Atalanta blocca anche la Roma. Kurtic segna il suo 25° gol in Campionato, ma la squadra di Spallletti ora può essere avvicinata dal Napoli.

Durante lo scorso Campionato, era stato un colpo dell’Atalanta all’Olimpico a far entrare in crisi la Roma. Un anno e mezzo dopo, ecco il bis, con i nerazzurri a infliggere ai rivali l’ennesima dura bastonata. Un 1-1 dell’Olimpico è una “quasi” vittoria per la squadra di Gasperini e una “quasi” sconfitta per quella di Spalletti. Gran primo tempo dell’Atalanta e ripresa arroventata della Roma. C’è anche molta sfortuna: un palo di De Rossi e una traversa di Nainggolan. E ci sono i soliti cali di tensione, prima di risvegliarsi nuovamente. Inter e Milan, comunque, sono ancora dietro.

Ecco le pagelle di Roma-Atalanta 1-1

Roma

SZCZESNY: s.v. – Spettatore. L’Atalanta lo castiga proprio nell’unica sua conclusione verso la porta. Poi, potrebbe anche sfilarsi i guanti e mettersi a sedere.

RÜDIGER: 6 – Maluccio come terzino. Contiene con difficoltà un arrembante Conti. Molto meglio da centrale, nonostante un’ammonizione.

MANOLAS: 6 – Poco preciso ma spesso provvidenziale.

Esce all’intervallo per questioni tattiche (dal 46′, PERES: 6 – La sua entrata in campo si nota, prima di spegnersi con le contromosse di Gasperini).

FAZIO: 6 – Discretamente pericoloso, rischia tutto su Petagna e viene salvato dal rientro di Manolas. Alti e bassi.

RUI: 5,5 – Primo tempo negativo, ripresa positiva. Come tutta la Roma, del resto. Suo il cross da cui nasce la rete del pareggio di Dzeko.

DE ROSSI: 6,5 – Qualche errore compensato, però, da una pericolosità costante. Peccato per quella girata con cui colpisce un palo (dal 78′, Stephan EL SHAARAWY s.v.).

STROOTMAN: 5 – Impreciso e fuori dal gioco. Va in affanno quasi subito e non riesce più a riprendersi.

SALAH: 6 – Irriconoscibile: poco vivace, troppo ben marcato e incapace di essere determinante. Unica perla, l’assist per il pari di Dzeko.

NAINGGOLAN: 6 – Fatica a carburare. Migliora con l’andar della gara e lancia una bomba contro la traversa.

PEROTTI: 6 – Effettua finte inte fini a sé stesse.

Diventa più utile nella fase di riscossa. Doppia faccia (dall’87’, Francesco TOTTI s.v.).

DZEKO 6,5 – 25° gol in campionato. Buon bottino che, però, non riesce a regalare un’altra vittoria alla Roma. Sempre presente.

All. Luciano SPALLETTI: 5,5 – Vittima della scarsa vena poetica del centrocampo e delle diverse incertezze difensive. Inserire Totti negli ultimi 3 minuti è una scelta piuttosto discutibile.

Atalanta

GOLLINI: 6 – Nessuna parata mirabolante. Quando viene chiamato, risponde senza tentennare. Solo Dzeko lo batte e ha potuto fare ben poco.

TOLOI: 6,5 – Prestazione pulita, senza troppi gingilli. Protegge bene la difesa.

CALDARA 6 – Deve vedersela con Dzeko: lo controlla molto bene per 45 minuti, poi lo perde di vista.

MASIELLO: 6 – Pressa con foga e toglie il fiato agli avversari. Rischia la frittata nella ripresa: la traversa contiene un suo erroraccio.

HATEBOER: 6 – Discreta prestazione, qualche errore e un giallo. Se la cava.

KESSIÉ 6,5 – Un mastino, specialmente su un Nainggolan.

FREULER: 6 – Impegnato molto più in copertura che nella gestire il possesso di palla.

Si sacrifica tanto e porta equilibrio al centrocampo.

CONTI: 6,5 – Nel primo tempo è incisivo: il gol di Kurtic è per gran parte merito suo. Ma quando Spalletti gli affianca Peres, tutto cambia. Lo soffre e si perde Salah nell’azione del pari.

KURTIC 7 – Un gol che è la ciliegina sulla torta di una prestazione tatticamente ottima (dal 68′, CABEZAS: 6,5 – Bella sorpresa. Corre ovunque incendiando la zona difensiva).

CRISTANTE 5,5 – Ondeggia tra centrocampo e attacco. Non riesce a trovare il modo di mettersi in mostra. Impreciso, esce a inizio ripresa (dal 54′, D’ALESSANDRO: 5,5 – Qualche sparuto spunto isolato. Non dà il suo contributo nell’allentare la pressione della Roma).

PETAGNA 5,5 – Solissimo contro tutta la difesa della Roma. Perde troppi palloni. Da lodare per la generosità con i suoi compagni (dall’84’, Alberto PALOSCHI s.v.).

All. Gian Piero GASPERINI: 6,5 – Esame superato a pieni voti.

Senza Gomez, mostra all’Atalanta un’organizzazione di alta scuola. Imbriglia la Roma per un tempo intero e porta a casa un punto preziosissimo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche