Roma, Casa della Memoria e della Storia, il programma 2009/2010

Roma

Roma, Casa della Memoria e della Storia, il programma 2009/2010

A tre anni e mezzo dall’apertura, il 24 marzo 2006, la Casa della Memoria e della Storia – istituzione del Comune di Roma – è diventata un punto di riferimento stabile per la città. L’obiettivo del centro di Trastevere è quello di rivolgersi ad un pubblico misto per età, formazione, professione, a cui offrire una riflessione critica sul presente attraverso la memoria e la testimonianza del passato, la celebrazione delle principali ricorrenze storiche e l’attenzione alle forme d’espressione contemporanea.

Da gennaio a settembre 2009 sono stati 11.000 i frequentatori delle varie attività della Casa, tutte ad ingresso libero, un dato che si appresta a superare i numeri del 2008 -13.000 visitatori da gennaio a dicembre – e già notevolmente aumentato rispetto agli 8.500 utenti del 2007.
Dall’inizio dell’anno a settembre 2009 la Casa ha ospitato 134 appuntamenti tra mostre, convegni, incontri, rassegne, a fronte delle 162 attività realizzate tra gennaio e dicembre 2007.
Nel corso del 2009 convegni, incontri e piccole performances hanno rappresentato il 48,5% di tutte le iniziative realizzate e si confermano come la principale attività della Casa.

Seguono le attività didattiche per le scuole (32,%), le presentazioni di libri (16,5%) e le mostre (3%).

Gli ottimi risultati sono stati il frutto della collaborazione tra Comune e le Associazioni residenti nella Casa, che rappresentano la memoria storica dell’antifascismo, della Resistenza, della guerra di Liberazione, della memoria del Novecento e Istituti culturali con finalità di ricostruzione, conservazione e promozione di tale memoria (Associazione Nazionale Ex Internati ANEI, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia ANPI, Associazione Nazionale Perseguitati Politici Antifascisti ANPPIA, Federazione Italiana Associazioni Partigiane FIAP, Associazione Nazionale Partigiani Cristiani ANPC, Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti ANED, Istituto Romano per la Storia d’Italia dal Fascismo alla Resistenza IRSIFAR, la sezione didattica e alcuni archivi sonori e audiovisivi dell’Associazione culturale “Circolo Gianni Bosio”).

Per il futuro ci sono importanti progetti in corso di realizzazione:
Il 23 e 24 ottobre 2009 “Tradurre il trauma”, evento in collaborazione con l’Ambasciata di Francia e la Casa Internazionale delle Donne sulla storia, la cultura, le vicende armene – con due giornate dedicate alla proiezione di film e documentari.

A novembre e dicembre 2009 “Dissidenze Profonde.

Tarkovskij, Solzhenitsyn, Vysotskij” , una mostra corredata da eventi, organizzata dall’Istituto Internazionale Andrej Tarkovskij, in occasione delle celebrazioni per la caduta del muro del Berlino.
L’iniziativa si articola in una mostra fotografica “Lo specchio della memoria” alla Casa della Memoria, dedicata a Tarkovskij; un concerto con proiezioni “Sonorità visive” al Palazzo delle Esposizioni, che rilegge in chiave musicale contemporanea le opere del grande regista; “Il volo interrotto”, una serata dedicata alla musica, alla poesia e al cinema di Vysotskij, presso la Casa; un concerto “Arcipelago GULAG” per riscoprire i brani letterari più importanti di Solzhenitsyn, intervallati dalle musiche di Arvo Part nella sala conferenze dell’Ara Pacis.

Da gennaio a marzo 2010 “La poesia è di Casa”, un percorso trasversale negli spazi della Sala Santa Rita, della Casa dei Teatri e della Casa della Memoria.
Alla lettura delle poesie saranno abbinate proiezioni video e musica per illustrare il contesto al quale ogni componimento può essere riferito.

L’itinerario poetico della Casa della Memoria sarà quello contrassegnato dalla poesia d’impegno civile

Dal 15 dicembre 2009 al 30 gennaio 2010 “Estranei in casa propria”, una mostra fotografica di Stefano Mirabella: 35 foto in bianco e nero, frutto di due viaggi, nel 2006 e 2007, nei territori occupati Palestinesi.
Le foto sono state scattate per lo più a Nablus, Hebron, Ramallah, Gerusalemme e Betlemme.

Dal 10 febbraio alla fine di marzo 2010 “Volti Italiani – Uguali Diversi”, una mostra fotografica di Giorgio De Camillis, 50 fotografie in bianco e nero e a colori alla scoperta del nuovo significato del termine “italiani”.

Ci sono poi gli appuntamenti ormai collaudati. E’ in corso la terza edizione di “Testi e testimoni. Incontri per riscoprire libri e storie”, prevista fino al 31 marzo 2010. Un ciclo di incontri iniziato nell’ottobre del 2007 per rileggere testi letterari su momenti importanti della nostra storia, per ascoltare testimonianze di personaggi che hanno partecipato ai fatti in prima persona e per scoprire e riscoprire documentari e video.

Per la stagione 2009/2010 di “Cinema, storia e…”, giunta alla quinta edizione, si prevedono un ciclo di film sul tema del “Lavoro” e una su “Immaginari maschili…” (le donne)”.

La prima edizione de “La sera andavamo…”, letture di diari, biografie e lettere, si è svolta lo scorso settembre con grande successo presso la Terrazza della Casa della Memoria e della Storia e già si prevede di ripetere l’iniziativa, nel settembre 2010.

A questo ricco calendario di iniziative si aggiungono poi quelle organizzate da ciascuna Associazione, come presentazione di libri, proiezioni, incontri sui padri fondatori della Comunità Europea, un seminario su Simone Weil, un ciclo di letture pubbliche e tanto altro ancora.

Info: www.casadellamemoria.culturaroma.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche