Roma: il bilancio personale di Alemanno COMMENTA  

Roma: il bilancio personale di Alemanno COMMENTA  

Mentre la crisi dilaga e Roma pare sommersa da costi insostenibili, Alemanno cosa fa? Aumenta le spese per il suo staff e per le consulenze milionarie.

In soli quatto anni è riuscito a quadruplicare le uscite per il suo Gabinetto e l’Ufficio stampa, così nella proposta di bilancio 2012 , ancora da approvare, ha stimato la faraonica cifra di  40,5 milioni di euro da impiegare per le sue “necessità”. Per le consulenze esterne invece avrà bisogno di soli 10 milioni di euro.

Le somme poi destinate all’Assemblea Capitolina e relativi uffici assorbirebbero circa 47 milioni di euro, mentre l’acquisto del palazzo in Via Napoleone III che ospita Casa Pound, costerà all’amministrazione comunale qualcosa come 12 milioni di euro.

Ma c’è di più , il nostro capriccioso sindaco vorrebbe portare a 60 il numero di consiglieri ( attualmente è composto da 48 e sono più che sufficienti).

L'articolo prosegue subito dopo

Tutto questo mentre continua a tagliare a destra e a manca, inclusi i servizi per i disabili, che verranno drasticamente ridotti , senza tuttavia che nessuno si faccia scrupolo di pensare alle condizioni in cui versa chi sta davvero male.  Alcuni disabili gravi,  al 100% , non deambulanti hanno già ricevuto comunicazione che , a causa dei tagli, non sarà  più disponibile il servizio di assistenza domiciliare  e si troveranno di colpo senza infermieri e fisioterapisti .

Leggi anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*