Roma incidente stradale: investe fratello e sorella di 25 e 10 anni

Roma

Roma incidente stradale: investe fratello e sorella di 25 e 10 anni

incidente stradale

L’incidente è avvenuto nel quartiere romano di San Basilio, all’altezza dell’incrocio fra via Casal Tidei e via Pollenza. Sul posto è intervenuta la Polizia Locale di Roma Capitale per effettuare i rilievi e capire la dinamica dell’accaduto.

In codice rosso, sono stato trasportati in ospedale dopo essere stati investiti da un’automobile. Si tratta di due ragazzi, fratello e sorella rispettivamente di 25 e 10 anni, feriti a seguito di un investimento che si è verificato a San Basilio (Roma) nel pomeriggio di ieri, 3 aprile. Il sinistro è avvenuto intorno alle 16:30 in via Casal Tidei, altezza dell’incrocio con via Pollenza.

Rimane ancora da accertare l’effettiva dinamica dell’incidente. Per ricostruire quello che è effettivamente avvenuto, stanno terminando gli accertamenti gli agenti del IV Gruppo Tiburtino della Polizia Locale di Roma Capitale, intervenuti prontamente sul posto. A investire i due ragazzi pare essere stata una Fiat Doblò. Sembra inoltre che il conducente del furgoncino si sia addirittura fermato a prestare i primi soccorsi.

I due ragazzi sono stati affidati alle cure del personale medico del 118. Il fratello maggiore è stato quindi trasportato al Policlinico Umberto I, mentre la piccola di dieci anni, sempre in codice rosso, è stata portata all’ospedale Sandro Pertini. Per consentire i rilievi della Polizia Locale si sono registrati dei rallentamenti alla normale circolazione.

Purtroppo quello degli investimenti stradali rimane un problema molto grande, a oggi ancora troppo trascurato. Per l’Organizzazione Mondiale della Sanità, gli incidenti rappresentano la nona causa di morte fra gli adulti, mentre fra i giovani e ragazzi le stime aumentano. Secondo i rapporti Istat-Aci, sulle strade urbane italiane si sono verificati più di 133 mila incidenti, con oltre 180 mila feriti e 1500 vittime. Sulle autostrade gli incidenti sono stati più di novemila, con oltre 15000 feriti e 287 decessi. Sulle strade extraurbane gli incidenti assommano a quasi 35.000, i feriti a 55.000 e le vittime a quasi 1600.

Gli incidenti più gravi avvengono poi sulle strade extraurbane, dove si sono registrati più di quattro decessi ogni cento incidenti. Le vittime sono state invece una ogni cento incidenti sulle strade urbane e 3,14 sulle autostrade. Il numero dei morti diminuisce su autostrade e strade extraurbane, ma aumenta appunto sulle strade urbane.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche