Roma invasa dai ciclisti

Roma

Roma invasa dai ciclisti

Il numero sempre più alto di ciclisti morti ( 30 dall’inizio dell’anno) sulle strade cittadine ha fornito il valido pretesto alla tribù del pedale, sempre più numerosa, per avanzare richieste sulla sicurezza stradale durante la “bicifestazione” svolta ieri a Roma, in contemporanea con Londra. I ciclisti si sono riuniti verso le 16:30 ai Fori imperialil con il flash mob”tutti giù per terra con la bici” formando un tappeto di persone a ricordare coloro che sono stati travolti . I partecipanti si sono rivolti direttamente ad Alemanno leggendo una lista di 10 punti per la sicurezza e il primo cittadino non ha perso l’occasione per rinforzare la sua immagine in continuo calo, promettendo azioni immediate. L’iniziativa trionfale ha registrato la presenza di circa 50 mila persone e si è conclusa, dopo aver prestato un minuto di silenzio in rispetto delle vittime, con la voce di un bambino al grido di ” cambiamo l’Italia” Ricordiamo che l’ultima tragedia si è consumata ieri sera intorno alle 22,30.L’automobilista ha imputato l’accaduto alla scarsa illuminazione, ma ad ogni modo la questione è diventata oltremodo seria ed impellente.Assistiamo tra l’altro ad una evidente contraddizione urbana per cui da un lato si cerca di privilegiare le zone ztl e si catalizza l’attenzione alla bassa emissione di gas di scarico, dall’altro non ci sono strutture adeguate , nè piste ciclabile volte a garantire un minimo di sicurezza stradale per gli amici su 2 ruote.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche