Roma, lite tra clochard in tragedia: donna bruciata viva COMMENTA  

Roma, lite tra clochard in tragedia: donna bruciata viva COMMENTA  

Vola in 20 anni il fisco locale, è Roma la città più tartassata

Una donna polacca lotta tra la vita e la morte al Policlinico Gemelli di Roma, dopo che tre suoi connazionali l’hanno picchiata ed ustionata. E’ successo, al culmine di una lite, presso una baracca alla periferia della Capitale. Precisamente in Via Casal del Marmo. I tre responsabili, due uomini e una donna senza fissa dimora, sono stati fermati. Dovranno rispondere di rapina e tentato omicidio in concorso. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, nella stessa baracca era scoppiata una lite furibonda tra i quattro vagabondi, quando la donna 43enne è stata rapinata del poco denaro che aveva, picchiata ed in seguito data alle fiamme. I due uomini hanno 45 e 46 anni, l’altra donna 31. Sulla maglia di uno dei due clochard maschi sono state trovate delle macchie di sangue. La donna è stata soccorsa da alcuni automobilisti che sono riusciti a spegnere le fiamme che l’avvolgevano, prima dell’arrivo dell’ambulanza che l’avrebbe portata al policlinico dove è ricoverata in codice rosso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*