Roma, Sgarbi attacca Totti: “E’ un cretino ignorante. E il nuovo stadio fa schifo” COMMENTA  

Roma, Sgarbi attacca Totti: “E’ un cretino ignorante. E il nuovo stadio fa schifo” COMMENTA  

Roma, Sgarbi attacca Totti: "E' un cretino ignorante. E il nuovo stadio fa schifo"
Roma, Sgarbi attacca Totti: "E' un cretino ignorante. E il nuovo stadio fa schifo"

Il critico d’arte Vittorio Sgarbi si avventa verbalmente contro Totti e il nuovo stadio della Roma. Senza mezzi termini e senza pietà. Una furia.


Quando Vittorio Sgarbi accende i motori, chi lo ferma più? Ma questa volta, il suo bersaglio è un nome davvero popolare: Francesco Totti. E il critico d’arte lo attacca pesantemente durante il programma radiofonico La Zanzara, in onda su Radio Rai.

Il tema è l’ormai famigerato nuovo stadio della Roma: “Ora Virginia Raggi lo ha scelto come consulente – apre le danze Sgarbi – Un ignorante tale che quando gli dissero ‘Carpe diem’, lui rispose: ‘Scusate non capisco l’inglese'”.

A briglie sciolte. Ma non solo. La sua esibizione ha fatto il bis anche su Radio Cusano Campus: “I romanisti sono arrabbiati? Non me ne frega niente.

L'articolo prosegue subito dopo

A me interessa solo salvare Roma. Totti vuole lo stadio? Che chieda il Flaminio. Una città così importante non può rovinarsi a far fare lo stadio agli americani, con due o tre grattacieli annessi. Non può essere distrutta dagli speculatori. E chi la pensa come Totti è un barbaro americano“.

E, ciliegina sulla torta, Sgarbi parla del progetto definendolo addirittura come l’azione più terribile fatta a Roma dopo il sacco di Roma. “La mia sfida procede – continua il critico – altrimenti mi rivolgo all’Isis e gli faccio piazzare delle bombe sotto i grattacieli, tanto hanno già fatto saltare le torri gemelle. E’ assurdo pensare che una città come Roma non sia in grado di ospitare le Olimpiadi ma costruisca uno stadio solo per accontentare gli interessi di un americano”.

A esprimersi in merito, ma in modi più morigerati, è stato l’esperto di arte e architettura Massimiliano Fuksas. Fuksas si è dichiarato d’accordo all’idea di costruire un nuovo impianto sportivo ma suggerirebbe una zona meglio collegata con il centro città. Come l’area attorno all’Ostiense: “Perchè è un quartiere interessante, ben collegato con la metropolitana”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*