Roma: sorpreso a navigare sul Tevere con l’auto

News

Roma: sorpreso a navigare sul Tevere con l’auto

Naviga sul Tevere - Marco Amoretti
Naviga sul Tevere - Marco Amoretti

Un uomo di 40 anni italiano, Marco Amoretti, è stato sorpreso con una vecchia Maserati Biturbo trasformata in barca, a navigare sul Tevere con l’auto.

L’uomo aveva trasformato la propria auto in una barca con motore fuori bordo ed il tettuccio aperto così da poter stare tranquillamente in piedi per poter muovere meglio il timone. L’uomo fermato dalla polizia ha dichiarato di essere partito da La Spezie e di voler raggiungere Venezia a bordo di questa strana imbarcazione. La scena alquanto inusuale sia per i romani che per i numerosi turisti che si trovavano a passeggiare sulle sponde del Tevere, si è verificato domenica 27 Settembre verso le ore 12.

Un camion dei vigili del fuoco che ha assistito alla scena casualmente ha prontamente segnalato al numero 113 la presenza di una strana imbarcazione a metà tra una barca ed una macchina che stava navigando tra Ponte Vittorio e Ponto Milvio. Di lì a poco, i vigili del fuoco hanno fermato l’insolita imbarcazione all’’altezza del Lungotevere della Vittoria.

Il pilota- marinaio è stato accompagnato al commissariato, dove è stato diffidato ad ormeggiare in banchina ed invitato a presentarsi presso gli uffici della Polizia Fluviale, dove in seguito a diverse ricerche è emerso che l’uomo non è la prima volta che naviga con questa bizzarra imbarcazione. Il pilota di Sarzana ha ammesso di essere partito ad Agosto e di voler raggiungere Venezia per il Festival del Cinema. Nel 1999 con due suoi fratelli, ha compito la traversata in auto-mare dell’Atlantico a bordo di una Ford Taurus del 1981 e di una Volkswagen Passat del 1987. Ha poi dichiarato di fermarsi per il periodo invernale e di riprendere però la navigazione verso una meta ancora da decidere, nel corso della prossima primavera.

Leggi anche

Loading...