Roma, Spalletti ennesimo atto: "Giornalisti? Sfigati! Solo capaci a fare oroscopi"

Roma, Spalletti ennesimo atto: “Giornalisti? Sfigati! Solo capaci a fare oroscopi”

Calcio

Roma, Spalletti ennesimo atto: “Giornalisti? Sfigati! Solo capaci a fare oroscopi”

Roma, Spalletti ennesimo atto: "Giornalisti? Sfigati! Solo capaci a fare oroscopi"
Roma, Spalletti ennesimo atto: "Giornalisti? Sfigati! Solo capaci a fare oroscopi"

Spalletti ritorna a polemizzare sul lavoro dei giornalisti: “Sempre qui a cercare capire che luna ho: invece che articoli, mi sembra facciate oroscopi”.

Luciano Spalletti è diplomaticamente tranquillo ed equilibrato, nell’analizzare gli aspetti che hanno portato la sua squadra a un evidente calo, dopo il 2-1 contro il Lione. “Ho visto ottime intenzioni – dichiara il tecnico – Ma è stata una di quelle partite che ti fanno alzare, il giorno dopo, con la sensazione di non avere più niente da fare, di aver perso tutto. E’ una sconfitta che brucia. Certo, ci mancherà la professionalità della competizione, ma i giocatori si sarebbero meritati la qualificazione. Perchè se si tira 25 volte in porta contro un avversario come il Lione, vuol dire che si è lavorato bene. E che, se continueremo in questo modo, porteremo a casa tante vittorie. Abbiamo immensi margini di miglioramento. Rudiger e Mario Rui non si sono preparati e Fazio è arrivato solo una settimana prima dell’inizio del Campionato.

Si può perdere una partita. Ma poi bisogna subito riproporsi”.

Difficile pensare che Luciano Spalletti possa aver utilizzato l’argomento “sfortuna” per analizzare i risultati della sua squadra. Invece, l’ha fatto: “Secondo me sono io che porto sfiga”, aveva dichiarato, in primis. Intercettato poi da Striscia la Notizia, aveva aggiunto: “In realtà, porto sfiga a quelli che stanno davanti a me in conferenza stampa. Perchè sono costretti a psicoanalizzarmi tutti i giorni”. Infine, ha nuovamente corretto il tiro, con un’uscita più di classe: “Ho 60 anni e, di certo, la sfortuna non può togliermi nulla del livello che ho raggiunto. Io mi sento fortunatissimo, perchè professionalmente ho raggiunto il livello che volevo. In realtà, chi fa psicoanalisi a uno come me fa un lavoro da sfigato. Voi siete sempre qui a cercare di capire che luna ho. A volte, invece che articoli di sport, mi sembra facciate oroscopi“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche