Roma, tutte le candidature per la successione a Ignazio Marino

News

Roma, tutte le candidature per la successione a Ignazio Marino

Le dimissioni di Ignazio Marino sono ancora fresche, addirittura neppure irrevocabili, stando a quanto ha tenuto a evidenziare l’ex sindaco, ma le chiacchiere per la successione sono già iniziate.

La poltrona di primo cittadino della Capitale è un posto di primissimo piano nel mondo della politica italiana e, a maggior ragione in questo momento, una delle sfide più difficili nel settore dell’amministrazione pubblica.

Gli ultimi a ricoprire l’incarico sono stati Franco Carraro, Francesco Rutelli, Walter Veltroni e Gianni Alemanno. Escluso quest’ultimo, fra un sindaco e l’altro, si è sempre dovuti passare per un periodo gestito da un Commissario Straordinario, proprio come dovrebbe accadere nei prossimi mesi.

Nonostante le difficoltà e i rischi conclamati dell’incarico e nonostante il fatto che, tutto sommato, i sindaci romani non hanno mai avuto grossa fortuna sul piano politico nazionale, non c’è forza politica che non vorrebbe vedere un proprio esponente alla guida di Roma.

Si sono già fatti avanti più o meno tutti.

Il Pd potrebbe scegliere Dario Franceschini (56 anni, attuale ministro dei Beni Culturali, vicino a Matteo Renzi, lunga esperienza politica alle spalle, forse meno esperto di amministrazione cittadina), oppure Raffaele Cantone (51 anni, magistrato e presidente dell’Autorità Anticorruzione, potrebbe essere un segnale di ricerca di legalità come primo obiettivo), oppure Giovanni Malagò (56 anni, manager sportivo, attuale presidente del Coni).

In area opposizione circola il nome di Giorgia Meloni, 38 anni, presidente di Fratelli d’Italia e ex ministro della Gioventù nell’ultimo governo Berlusconi.

Fra i 5 Stelle, invece, i nomi più quotati sembrano essere quello di Virginia Raggi (37 anni, avvocato, consigliere di Roma) e, soprattutto, quello di Alessandro Di Battista (37 anni, deputato del Movimento 5 Stelle e attuale vice presidente degli Affari Esteri).

Da ultimo, si stanno facendo strada nelle ultime ore anche i nomi di Alfonso Sabella (ex giudice e ex assessore alla legalità con Marino), di Franco Gabrielli (attuale prefetto di Roma) e di Paolo Gentiloni (attuale ministro degli esteri e già in passato candidato alla poltrona di sindaco, per la quale fu sconfitto in sede di primarie proprio da Ignazio Marino).

1 Trackback & Pingback

  1. Roma, tutte le candidature per la successione a Ignazio Marino | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche