Roma, una vittoria per continuare a crederci COMMENTA  

Roma, una vittoria per continuare a crederci COMMENTA  

Roma-Genoa, posticipo della 28esima giornata del campionato di Serie A, può diventare la partita della svolta per continuare a credere nel cammino che conduce all’Europa o spegnere per sempre i sogni della Roma. La sfida contro il Genoa è sempre piena di fascino. I ragazzi di Luis Enrique con l’ultima vittoria contro il Palermo, si sono rilanciati in ottica terzo posto anche se l’obiettivo rimane difficile. Complicata la situazione del Genoa, invischiato nell’acerrima lotta salvezza.

Leggi anche: Champions League: Roma-Bate Borisov, le probabili formazioni


TOTTI KO – Non ci sarà il capitano Francesco Totti. Il forfait del capitano (elongazione ai flessori della coscia sinistra) facilita le scelte di Luis Enrique che con il rientro di Osvaldo ha abbondanza in attacco. Il tridente che dovrebbe scendere in campo stasera è quello composto da Borini, Lamela e Osvaldo al rientro dopo le due giornate di squalifica rimediate contro l’ Atalanta. Bojan ancora in panchina. Buone notizie per Stekelenburg. Il portiere olandese che aveva interrotto la seduta sabato pomeriggio è completamente ristabilito e sarà regolarmente in campo.

Leggi anche: Champions League: Roma qualificata tra i fischi


LUIS ENRIQUE: Il tecnico spagnolo è, comunque, pronto per l’ennesima sfida e in conferenza stampa ha spiegato gli alti e bassi della sua squadra: “Il perché del rendimento diverso dipende sempre dall’avversario e dalla condizione della nostra squadra.

Anche il posticipo con i rossoblù sarà una gara difficile, ma non c’è ne è mai nessuna facile a priori. Contro il Genoa, come sempre del resto, noi cercheremo di stare il più possibile nella metà campo avversaria, cercando di giocare la palla il più possibile.

L'articolo prosegue subito dopo

Sicuramente la squadra farà il suo gioco a prescindere da chi mancherà domani. Per noi l’assenza di qualche giocatore non deve essere mai un problema o una giustificazione”.

ROMA (4-3-1-2): Stekelenburg; Rosi, Kjaer, Heinze, Taddei; Gago, De Rossi, Greco; Lamela; Osvaldo, Borini. All. Luis Enrique

A disp: Lobont, Cassetti, José Angel. Perrotta, Simplicio, Marquinho, Bojan

Squalificati:

Indisponibili: Burdisso, Pjanic, Juan, Totti

GENOA (4-3-1-2): S. Frey; Ma. Rossi, Carvalho, Kaladze, E. Moretti; Mesto, Veloso, Biondini; Belluschi; Gilardino, Palacio. All. Marino

A disp: Lupatelli, Sampirisi, Birsa, Sculli, Jorquera, Jankovic, Zé Eduardo

Squalificati:

indisponibili: Antonelli, Bovo, Granqvist, Kucka, Constant

Leggi anche

Sport

Champions.Al Juventus stadium i biancocelesti affrontano la Dinamo Zagabria

Champions.Al Juventus stadium i biancocelesti affrontano la Dinamo Zagabria Tensione all'arrivo dei tifosi della Dinamo Zagabria, un migliaio in tutto, allo 'Juventus Stadium'. Un gruppo ha cercato di forzare il cordone di polizia, costringendo le forze dell'ordine a respingerli con l'uso di idranti. Fuori dello stadio la tensione resta comunque alta, a un'ora e mezza dall'inizio della partita di Champions. I bianconeri non perdono in casa da 19 partite. L'ultimo ko risale all'aprile 2013, quando il Bayern Monaco espugnò lo Stadium con i gol di Pizarro e Mandzukic. Compagine arbitrale inglese per Juventus-Dinamo Zagabria, incontro della sesta e ultima giornata Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*