Rosanna: negato il suo diritto a laurearsi perché disabile COMMENTA  

Rosanna: negato il suo diritto a laurearsi perché disabile COMMENTA  

20120809-095827.jpg

Ruvo di Puglia (Bari) – Siamo in paese inadeguato sotto diversi aspetti. Per i giovani non si fa nulla, ancora meno, forse, si fa per gli anziani e per chi come Rosanna, 19 anni, è disabile beh…

Leggi anche: Bari: uomo accusato di violenza sessuale soffoca la figlia di tre mesi

stendiamo un velo pietoso. Rosanna, affetta dalla sindrome di Werdnig-Hoffman, è costretta a vivere su una sedia a rotelle. É malata da quando aveva 4 anni, alta 90 centimetri per 20 kg.

Leggi anche: Bari, pronti per la costruzione del villaggio Agebeo

Rosanna però ha qualcosa che a molti, anzi, a troppi manca, specialmente a chi ricopre incarichi importanti: un cervello grande così. Rosanna si è diplomata con 100 e lode, ha le potenialità per fare qualcosa d’importante se non le fosse impedito di studiare.

Da parte di tutte le facoltà di psicologia cui si è rivolta, l’è stata negata l’iscrizione. La questione è economica, il sistema fatto di computer e webcam con il quale Rosanna ha studiato al liceo “Sylos” di Ruvo di Puglia (Bari) sembra essere troppo costoso per gli atenei italiani, almeno questa è la risposta ricevuta.

L'articolo prosegue subito dopo

Sembra persino difficile crederlo, forse è più una questione di disinteresse, menefreghismo. Un problema in meno per qualche preside svogliato. Dopotutto, l’Italia non è mai stata la patria del merito.

Leggi anche

Bari: uomo accusato di violenza sessuale soffoca la figlia di tre mesi
Bari

Bari: uomo accusato di violenza sessuale soffoca la figlia di tre mesi

Un uomo, un padre di Bari è stato arrestato dalla polizia in quanto accusato di violenza sessuale e di aver soffocato la figlia di tre mesi. I carabinieri di Altamura, in provincia di Bari, hanno arrestato un ventinovenne, colpevole di aver soffocato e aver violentato la figlia di 3 mesi. L'uomo non è nuovo a questi reati ed è già conosciuto dalle forze armate del luogo, in quanto aveva violentato la figlia minorenne di una coppia di amici. In base alle ultime indagini condotte dalla polizia, sembra che il giovane abbia più volte provato a soffocare la figlia, provocandole continui Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*