Rossella Urru e’ viva

Sardegna

Rossella Urru e’ viva

Rossella Urru è ancora viva. Adesso ne abbiamo la certezza. Lo dimostra un video che è stato mostrato a un giornalista spagnolo dell’Afp dal mediatore maliano che si sta occupando della liberazione della cooperante sarda e degli altri due ostaggi spagnoli. Il video – che dura meno di due minuti – mostra tre persone che sarebbero proprio la Urru con gli altri due cooperanti. All’inizio del video scorre il nome dell’organizzazione che ha organizzato il sequestro, la Jamat Tawhid Wal Jihad Fi Garbi Afriqqiya (Movimento Monoteista per la Jihad in Africa Occidentale), una cellula dissidente di Al Quaeda.

Nel video ci sono i tre giovani, un uomo, che dovrebbe essere Enric Gonyalons e mostra un piede ferito e fasciato, e le due donne, la Urru e Ainhoa Fernandez de Rincon, tutti coperti da tuniche e turbanti. Alle loro spalle ci sono i sequestratori, uomini armati che nascondono i loro volti.

Dunque arriva finalmente una buona notizia, soprattutto per i genitori della 29enne di Samugheo (Oristano). La speranza di tutta la Sardegna e’ che Rossella possa essere liberata prima di Natale e possa tornare a casa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*