Ruba per fame: arrestata, poi colletta dei carabinieri per aiutarla COMMENTA  

Ruba per fame: arrestata, poi colletta dei carabinieri per aiutarla COMMENTA  

Una donna di cinquantadue anni di Sant’Egidio alla Vibrata, un paese della provincia di Teramo, viene sorpresa a rubare dai Carabinieri e quindi fermata. La donna si è introdotta nel centro di igiene mentale e con un piccone ha rotto i distributori di bevande e snack. Ancora una volta le forze dell’ordine si sono trovati di fronte una storia di povertà e disperazione.


La donna, invalida all’80%, tira a campare con una pensione di sole 250 euro mensili, e ha rivelato agli agenti di essere stata costretta a rubare per poter mangiare.

I Carabinieri hanno recuperato il contante (poco più di ottanta euro), hanno portato la donna colta in flagrante in caserma per poi rilasciarla subito dopo.

I militari che hanno effettuato l’arresto hanno fatto una colletta per aiutare la donna, la cui pena è stata sospesa.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*