Rugby World Cup, domenica Italia Romania per restare fra le grandi d’Europa

Sport

Rugby World Cup, domenica Italia Romania per restare fra le grandi d’Europa

L’Italia del rugby si prepara all’ultimo match dei mondiali in corso in Inghilterra.

Già esclusa la possibilità di passaggio ai quarti con le sconfitte contro Francia e Irlanda (sconfitte entrambe, certo, ma ben diverse fra loro), domenica a Exeter gli azzurri affronteranno la Romania, squadra ostica e combattiva, che arriva da una pazzesca vittoria contro il Canada per 17 a 15, maturata rimontando un parziale 15 a 0 in favore dei nordamericani.

“È una squadra che non molla mai” dice della Romania il seconda linea Valerio Bernabò, in forza alla Benetton Treviso, “molto fisica, lì davanti è molto pesante con la sua mischia, attacca sempre le linee, è una squadra che conosciamo bene”.

Già, la si conosce molto bene, questa Romania, perché vorrebbe fare le scarpe proprio all’Italia, sottraendole il posto al Sei Nazioni. “Si, se ne parla da un po’” conferma Bernabò “ci sono squadre come la Romania, ma anche la Georgia, che stanno cercando soluzioni per giocare più partite ad alto livello.

Sta a noi far vedere sul campo la differenza che c’è tra l’Italia e loro”.

Eccole, allora, le motivazioni per questa sfida – anche se, nel rugby, non dovrebbe esserci mai bisogno di esplicitare motivazioni, perché, se si va in campo senza, si esce in barella: l’Italia deve cercare di rimanere fra le grandi d’Europa, con Inghilterra, Francia, Irlanda, Galles e Scozia.

La squadra vista contro l’Irlanda, con Sergio Parisse di nuovo in mezzo al campo, è sembrata in tutto e per tutto diversa rispetto a quella che ha disputato gli incontri precedenti contro Francia e Canada. Non ha soltanto ben figurato, bensì ha messo in seria difficoltà i ben più forti irlandesi e, con un po’ di fortuna e precisione in più, avrebbe anche potuto portare a casa la vittoria clamorosa.

In poche parole, in termini di pronostico, se gli azzurri torneranno in campo in formato Irlanda, la Romania non avrà alcuna possibilità, ma se la squadra giocherà come nelle prime due partite, la sconfitta potrebbe essere inevitabile, con tutte le conseguenze del caso.

1 Trackback & Pingback

  1. Rugby World Cup, domenica Italia Romania per restare fra le grandi d’Europa | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche