Rugby World Cup, verso la finalissima Nuova Zelanda – Australia - Notizie.it
Rugby World Cup, verso la finalissima Nuova Zelanda – Australia
Sport

Rugby World Cup, verso la finalissima Nuova Zelanda – Australia

Il Campionato del Mondo di Rugby si avvia alla conclusione e l’ultimo di atto promette di essere il più esaltante di tutti.

A disputare la finale, infatti, sono arrivate senza alcun dubbio le due squadre più forti, cioè la Nuova Zelanda e l’Australia. Entrambe non hanno finora mai perso, superando senza troppe difficoltà la fase a gironi:

Australia – Fiji 28-13

Australia – Uruguay 65-3

Inghilterra – Australia 13-33

Australia – Galles 15-6

Nuova Zelanda – Argentina 26-16

Nuova Zelanda – Namibia 58-14

Nuova Zelanda – Georgia 43-10

Nuova Zelanda – Tonga 47-9

141 punti fatti e 35 subiti per l’Australia, 174 fatti (meglio solo Argentina con 179 e Sudafrica con 176) e 49 subiti per la Nuova Zelanda.

Ai quarti, l’Australia ha centrato la vittoria nella sfida fin qui più bella dell’intero mondiale, quella contro la Scozia, mentre la Nuova Zelanda ha steso la Francia in modo davvero netto:

Australia – Scozia 35-34

Nuova Zelanda – Francia 62-13

Molto equilibrate le due semifinali dello scorso fine settimana, con gli All Blacks che sono riusciti a piegare il Sudafrica di misura e l’Australia che ha vissuto di rendita per le due mete segnate in apertura contro l’Argentina:

Argentina – Australia 15-29

Sudafrica – Nuova Zelanda 18-20

I neozelandesi sono stati in grado di mettere a segno 256 punti (quasi 43 a partita), mentre l’Australia si è fermata a 205 (circa 34 a partita). 80 invece i punti subiti dalla Nuova Zelanda (13 a partita) contro gli 84 dell’Australia (14 a partita). Difese equivalenti, sulla carta, ma attacchi molto diversi, sembrerebbe di poter dire.

In realtà, gli All Blacks hanno avuto un girone forse più facile e hanno affrontato una Francia appannatissima ai quarti, alla quale hanno rifilato 62 punti, perciò si potrebbe dire che anche gli attacchi non sono così diversi.

Emerge quindi la previsione di una finale molto equilibrata, peraltro la prima fra due squadre dello stesso continente (l’Oceania, in questo caso) e la seconda in cui non compare neppure una squadra europea (il precedente è Sudafrica – Nuova Zelanda nel 1995). Entrambe le squadre hanno già vinto il mondiale due volte: la Nuova Zelanda nel 1987 e nel 2011 (sono infatti detentori del titolo), sempre in casa, l’Australia, invece, nel 1991 (in Inghilterra) e nel 1999 (in Galles). Chi vincerà domenica in finale sarà per i prossimi quattro anni (i prossimi mondiali saranno in Giappone nel 2019) la nazionale di rugby più titolata al mondo. A completare il quadro, va detto che mai nessuno è riuscito a conquistare il titolo mondiale per due edizioni consecutive.

L’appuntamento è per domenica 31 ottobre alle ore 17 su Sky (differita su MTV8).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche