Russia, la Duma boccia la legge anti gay

Esteri

Russia, la Duma boccia la legge anti gay

Russia, la Duma boccia la legge anti gay

No della Duma alla legge anti gay proposta da due parlamentari russi.

Il disegno di legge proposto da due deputati del partito comunista che prevedeva delle sanzioni per chi dimostrava affetto omosessuale in pubblico è stato bocciato dalla Duma. A darne notizia è stato il deputato Dmitri Gudkov su Facebook, appartenente all’opposizione.

Il disegno di legge prevedeva una multa e in alcuni casi anche un periodo di detenzione pari a 15 giorni in caso di dimostrazioni di affetto tra due persone dello stesso sesso. Il rifiuto della Duma di accettare questa legge può risultare molto strana, ripensando alla campagna omofoba portata avanti dallo stesso Presidente Putin.

Negli ultimi anni, difatti, essere omosessuale in Russia è davvero un inferno e può costare la vita. Sono moltissimi i casi in cui ragazzi e ragazze omosessuali si sono suicidati o sono stati selvaggiamente picchiati da gruppi di persone, anche coetanei, il tutto sotto gli occhi della Polizia che non interveniva per contrastare questi atti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...