Rutelli figlio: matrimonio abusivo a Sabaudia e fuochi artificio in area protetta senza permessi

News

Rutelli figlio: matrimonio abusivo a Sabaudia e fuochi artificio in area protetta senza permessi

Celebrazione del matrimonio
Celebrazione del matrimonio

Il matrimonio del figlio di Rutelli, Giorno avvenuto a Sabaudia sembra essere abusivo. Fuochi d’artificio non autorizzati e molto altro.

Giovedì 1 Settembre il figlio dell’ex sindaco di Roma Francesco Rutelli, Giorgio si è sposato sulle dune di Sabaudia, in un famoso stabilimento balneare ai piedi di Torre Paola. Pare sia stato un matrimonio bellissimo, con la sposa portata in spiaggia da un trattore, la musica alta fino a tarda notte e il profilo del promontorio illuminato dai fuochi d’artificio.

Il figlio dell’ex sindaco di Roma si è sposato in uno dei luoghi più suggestivi del litorale laziale, ma a quanto pare questa zona è un’area protetta e pertanto sotto lo stretto controllo da parte del Parco del Circeo. La musica ad alto volume per tutta la notte e soprattutto lo spettacolo di giochi pirotecnici non sono si certo passati inosservati, anzi il direttore del Parco nazionale del Circeo e il commissario prefettizio hanno chiesto ai vigili urbani e alla Forestale di accertare le responsabilità.

«Grave il segnale che si è dato».

Secondo quanto è stato dichiarato nelle ore successive dal direttore del Parco Nazionale del Circeo, per celebrare quel matrimonio gli sposi non avrebbero avuto nessuna autorizzazione, nè l’avrebbero avuta per i fuochi d’artificio e per la musica alta fino a tarda notte. Per questo Giorgio Rutelli, il neo-sposo rischia una sanzione amministrativa

1 / 5
1 / 5
Celebrazione del matrimonio
Matrimonio a Sabaudia per il figlio di Rutelli
Festeggiamenti dopo il matrimonio
Fuochi d'artificio senza autorizzazione
Ex sindaco di Roma

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...