Rutelli in ginocchio da Bersani: torniamo insieme, sono cambiato

Politica

Rutelli in ginocchio da Bersani: torniamo insieme, sono cambiato

Diciamocelo, se il Terzo Polo è stato un fallimento totale, l’Api è stato peggio. I sondaggi sono impietosi con il partito di Rutelli (nel frattempo ancora intascavano i rimborsi elettorali come Margherita, anche se il partito era confluito nel Pd). L’unica mossa che possa garantire a Rutelli una sopravvivenza politica è un’alleanza forte perché così com’è l’Api e i suoi restano a casa a fare la maglia.

Ma Rutelli si sa, è un uomo dal grande acume politico, non glie la si fa tanto facilmente. In fatto di tecniche di sopravvivenza può dare lezioni (e tanti come lui). Ecco l’idea: si è auto-invitato nel Centrosisnistra.

Mossa che spiega la candidatura di Tabaci alle primarie del Centrosinistra. Ma quali sono le novità rispetto al passato? Rutelli le spiega al Resto del Carlino:

Almeno due cose.

La prima è che alle primarie concorrerà un candidato di centro…(Tabaci – ndr). La seconda, si voterà tenendo aperta la possibilità di una grande coalizione.

Se queste sono le premesse… Rutelli torna e, forse coerentemente con la sua storia politica, è pronto anche a una grande ammucchiata pur di trovare un posticino, un angolino dove mettersi buono buono e tirare a campare.

Dopotutto, come dice Andreotti “Tirare a campare è meglio che tirare le cuoia”.

Vincenzo Borriello

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...