Ryanair: aumenti tariffa bagagli e carta d’imbarco COMMENTA  

Ryanair: aumenti tariffa bagagli e carta d’imbarco COMMENTA  

La compagnia aerea low cost Ryanair, leader nelle promozioni e nell’offerta di tariffe speciali, ha decretato un aumento della tariffa bagagli e della carta di imbarco.

Leggi anche: Aumenti in bolletta, no del Tar Lombardia

Vediamo di capire l’entità di questi aumenti stabiliti dal vettore irlandese. Per quanto riguarda la carta d’imbarco, il costo della sua riemissione per tutti quei passeggeri che l’hanno persa o che l’hanno dimenticata passerà a 60 euro facendo registrare un aumento nell’ordine del 50% rispetto all’attuale tariffa.

Leggi anche: Agenzia delle Entrate su Facebook, canone Rai nel mirino

Per quanto concerne, invece, i bagagli dal 15 dicembre e per l’intero periodo da giugno a settembre Ryanair aumenterà le tariffe per i bagagli imbarcati che passano – per la prima valigia e fino al peso di 15 kg – da 20 a 25 euro (per quelli prenotati e pagati via internet) e da 35 a 60 euro per quelli prenotati tramite centralino o direttamente in aeroporto.

Leggi anche

Italia in bolletta: il 60% non paga il mutuo o l'affitto
Economia

Italia in bolletta: il 60% non paga il mutuo o l’affitto

In Italia aumentano le famiglie che non riescono a pagare la rata del mutuo e dell'affitto. Il numero di chi non arriva fine mese ha toccato il picco massimo degli ultimi 11 anni.   Circa il 5,4% delle famiglie italiane non paga regolarmente la rata del mutuo o la quota dell’affitto. Sempre più italiani  in `bolletta´, un valore che è cresciuto notevolmente e che nel 2015 ha raggiunto il livello massimo del decennio. Questi i risultati dell'indagine all'Istat sulle condizioni di vita, un indagine che evidenzia chiaramente che il 60% degli italiani fa fatica a effettuare regolarmente i pagamenti e Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*