Saldi: 6 settimane di sconti a partire dal 7 luglio COMMENTA  

Saldi: 6 settimane di sconti a partire dal 7 luglio COMMENTA  

É tempo di saldi estivi, si parte il 7 luglio anche se, con anticipo, diversi negozi hanno iniziato a praticare sconti del 20-30%. I saldi dureranno per 6 settimane. La situazione economica certamente sarà un grosso freno agli acquisti, sconti o meno. Le polemiche non mancano, il 7 luglio è giudicato troppo presto per dei saldi di fine estate.

“Questi saldi cadono in un momento di estrema difficoltà afferma Alberta Parissi, vice presidente della federazione Moda Confesercenti (Fismo) con un calo del 32% dei redditi di impresa.”

Mina Giannandrea, presidente di FederstradeConfesercenti e vicepresidente di Confesercenti Roma e Lazio: “Con i saldi di sabato si registrerà una flessione delle vendite del 20% con punte del 30%. Siamo sempre stati contrari alla data del 7, troppo in anticipo. Influisce sul calo degli acquisti l’effetto Imu, i balzelli del Governo e le cartelle pazze di Equitalia. I saldi sono stati snaturati. Siamo all’assurdo con vendite straordinarie che potrebbero svolgersi 10 mesi su 12”

Queste le date dei saldi in tutta italia come riportato da Turismo.it

Friuli Venezia Giulia, Liguria e Valle d’Aosta: godranno del periodo di saldi più lungo, che inizierà sabato 7 luglio e si protrarrà fino al 30 settembre.


Marche, Piemonte: sabato 7 luglio prenderanno il via i saldi, che termineranno solamente il 1° settembre.

Abruzzo, Sardegna e Toscana: via ai saldi sabato 7 luglio, mentre la fine è fissata per il 4 settembre, nonostante si tratti di tre regioni molto frequentate dai turisti anche negli ultimi mesi della stagione estiva.


Puglia, Molise e Sicilia: i saldi cominceranno sabato 7 luglio, per terminare il 15 settembre, mese durante il quale è prevista la presenza di molti turisti.

L'articolo prosegue subito dopo


Basilicata: qui i saldi sono già iniziati, precisamente il 2 luglio, e andranno avanti fino al 2 settembre, secondo una tradizione che di solito è valida anche per quelli invernali.

Calabria e Veneto: sono le regioni dove i saldi dureranno di meno: l’inizio è fissato per il 7 luglio, ma già il 31 agosto si metterà la parola fine alle svendite estive.

Lombardia e Emilia Romagna: si comincia il 7 luglio e si va avanti per 60 giorni, anche se dal 6 giugno scorso a Milano non è più in vigore il divieto di fare sconti e promozioni. Via libera quindi alla cosiddetta vendita promozionale già un mese prima rispetto alla partenza dei saldi.

Provincia di Bolzano: nella maggior parte delle città del Trentino Alto Adige i saldi inizieranno il 6 luglio e termineranno già il 18 agosto, ma non senza eccezioni. In località come il Distretto di Bolzano, Val Pusteria e Val Venosta, infatti, i saldi sono prorogati fino al 29 settembre.

Provincia di Trento: libertà totale per i commercianti, che possono scegliere a loro discrezione quando iniziare e quando far terminare i saldi.

Lazio: i saldi prenderanno il via il 7 luglio e andranno avanti per 6 settimane.

Umbria e Campania: sono le uniche due regioni in cui si conosce la data di avvio dei saldi (sabato 7 luglio) ma non quella finale. Entrambe, infatti, hanno ancora preso tempo per pianificare la sitauzione, impedendo di fatto che si conosca già ora la data di fine saldi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*