Salerno: donna costretta a prostituirsi per un debito di 700 euro, arrestato un uomo COMMENTA  

Salerno: donna costretta a prostituirsi per un debito di 700 euro, arrestato un uomo COMMENTA  

Salerno – Un debito da 700 euro si è tramutato in un incubo per una coppia di coniugi di Salerno. Il creditore, Marco Pietrofesa, noto alle forze dell’ordine, ha costretto la donna vittima di questa squallida vicenda ad avere un rapporto sessuale con lui.

Un rapporto che non avrebbe comunque estinto il debito per il quale, i due coniugi sono anche stati minacciati di morte. Il rapporto sessuale si trattava di una prova per “saggiare” le abilità della vittima che sarebbe stata costretta, successivamente, a prostituirsi per conto del Pietrofesa.

Le indagini avviate dalla polizia nell’agosto del 2011, hanno permesso di accertare le responsabilità del Pietrofesa che è stato arrestato per violenza sessuale, induzione e sfruttamento della prostituzione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*