Salerno, esplode bombola a gas: 2 morti e 2 feriti

Salerno, esplode bombola a gas: 2 morti e 2 feriti

Cronaca

Salerno, esplode bombola a gas: 2 morti e 2 feriti

L’esplosione di una bombola a gas a Corleto Monforte (Sa) ha causato il decesso di due anziani e il ferimento di un uomo con l’80% di ustioni sul corpo.

E’ di due morti e due feriti il tragico bilancio dell’esplosione di una bombola a gas avvenuta a Corleto Monforte in provincia di Salerno. Dopo la deflagrazione aveva perso sul colpo la vita Mario Salerno, un uomo di 70 anni originario di Salerno ma residente ad Asti. Poche ore dopo si è appreso anche della morta di Annunziata Farina, 95enne rimasta gravemente ferita dopo lo scoppio, ricoverata presso l’ospedale Cardarelli.

Le conseguenze dell’esplosione della bombola a gas sono risultati fatali per la Farina, che ha combattuto tra la vita e la morte per diverse ore, prima di spirare.
Tra i feriti c’è anche Rosario Cancro, consuocero di Mario Salerno, proprietario dell’immobile, ricoverato al Cardarelli in gravissime condizioni con ustioni sull’80% del corpo.

La fuoriuscita di gas è stata la causa della deflagrazione della bombola a gas, nell’appartamento sito proprio nel centro storico della piccola città campana.

Ad intervenire per primi sono stati due giovani soccorritori che risiedono nei paraggi, poi si sono aggiunti anche gli altri residenti che hanno cercato di porre al riparo i corpi delle vittime incastrati tra l’ammasso di macerie.

Due donne (tra le quali la vittima) sono state estratte dalle macerie facendole uscire dalla porta di ingresso e dal balconcino, mentre Cancro è uscito con i propri piedi seppure il corpo è apparso da subito gravemente compromesso per le rilevanti ustioni. La notizia del decesso della Farina e di Cancro ha subito fatto il giro del paese, suscitando commozione tra i residenti. Dalle testimonianze si è appreso anche che Mario Cancro era tornato da poco da Asti per trascorrere alcuni giorni di vacanza nel paese natìo. Dopo la deflagrazione della bombola a gas sono intervenuti tempestivamente i vigili del Fuoco per spegnere le fiamme e mettere in salvo i superstiti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche