Saltare la colazione fa aumentare di un kg al mese COMMENTA  

Saltare la colazione fa aumentare di un kg al mese COMMENTA  

I nutrizionisti sono tutti concordi nel ritenere che saltare la prima colazione al mattino non è un’abitudine salutare. Né tanto meno, come erroneamente pensa qualcuno, eliminarla può servire a perdere peso. Anzi! Una recente ricerca condotta per la Breakfast Week organizzata in Gran Bretagna ha infatti evidenziato come saltare la colazione provochi un aumento di peso di circa 12 chili in un anno, ossia un chilo al mese (se non si svolge regolare attività fisica). Chi salta la colazione è infatti portato, per mettere a tacere i morsi della fame a metà mattinata, a consumare snack piuttosto calorici che appunto fanno accumulare chili in più senza accorgersene.

Lo studio è stato condotto su un campione di 2000 adulti, di cui uno su dieci ha rivelato di non fare mai colazione durante l’intera settimana. Saltare la colazione determina un abbassamento del livello degli zuccheri a metà mattinata, e questo comporta una maggiore esigenza di gratificazione durante le ore del mattino. Bisogna aggiungere che non fare colazione al mattino provoca stanchezza ed irritabilità, oltre che naturalmente, un gran desiderio di mangiare a metà giornata.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*