Salute: esposizione al mercurio, provvedimenti UE

Wellness

Salute: esposizione al mercurio, provvedimenti UE

Gli Stati dell’Unione Europea hanno tempo fino al 15 marzo 2013 per adeguarsi alla comunicazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo dal titolo Strategia comunitaria sul mercurio che prevede l’impiego delle migliori tecniche disponibili per lo stoccaggio temporaneo (da 1 a 5 anni) del mercurio metallico, secondo la direttiva 2011/97/Ue.

Sì, perchè nonostante si tratti un metallo altamente tossico e dannoso sia per la salute umana che per l’ambiente, il mercurio viene tutt’ora utilizzato per prodotti di uso comune come pile, disinfettanti, detersivi e per l’impiego a livello industriale; e in qualche modo andrà pur smaltito.

Le misure adottate a livello comunitario, sia per gli impianti di stoccaggio sotterranei che in superficie, sono mirate a ridurre il rischio di esposizione al mercurio come previsto all’interno del progetto sul mercurio del programma delle Nazioni Unite per l’ambiente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche