San Francisco, per ore una gallina paralizza il traffico stradale COMMENTA  

San Francisco, per ore una gallina paralizza il traffico stradale COMMENTA  

È l’alba, o poco più, e i primi raggi di sole illuminano un tratto autostradale, uno dei tanti nei dintorni di San Francisco, in California.

Con la luce arrivano anche i primi viaggiatori, diretti al lavoro o chissà dove, ciascuno con una meta diversa, ma tutti accomunati dalla concentrazione alla guida, un po’ di sonno residuo e tanti pensieri in testa. Nulla di che. Con ogni probabilità, dovrebbe trattarsi di una giornata come tante e, invece, uno degli automobilisti scorge un uccello domestico, o volatile da cortile, o gallina, di colore marrone, che passeggia a margine della carreggiata, a ridosso del guard rail.

Che cosa curiosa, una gallina in autostrada.
Curiosa al punto che qualche automobilista, non attanagliato dalla fretta e amante dei social network, decide perfino di accostare e scattare delle foto alla gallina che, nel frattempo, continua a passeggiare di lato alla strada.

Il pennuto deve avere gradito quel senso di importanza che gli esseri umani chiamano fama a tal punto da ritenere opportuno andarsene a cercare ancora di più e, quindi, ha abbandonato la sede iniziale (piuttosto sicura, almeno in teoria) per lanciarsi a più riprese verso il centro della sede stradale.

L'articolo prosegue subito dopo

A quel punto, gli automobilisti hanno iniziato gioco forza a fermarsi, incuriositi da questa specie di diavolo saltellante che, con scopi da chiarire, occupava di balzo in balzo quasi tutta la carreggiata.
In molti sono scesi dalle auto a scattare fotografie, ma, una volta intasati i profili social, è arrivato il momento di risolvere il problema affrontando il terribile volatile.
Chi ha mai provato a prendere una gallina (pochissimi, quasi nessuno) oppure chi ha visto il primo memorabile film di Rocky Balboa (qui invece sono tantissimi, quasi tutti) sa che si tratta di un’operazione molto difficile, perché la gallina scatta, cambia direzione di continuo e quando le pare, può accelerare all’improvviso sbattendo le ali e, in particolare, fa tutte queste cose stando in basso, a una spanna da terra.
Insomma, di tante cose che si possono fare, catturare una gallina è una delle più impossibili.
Infatti ci sono volute quasi cinque ore, con l’autostrada paralizzata e tanto di polizia intervenuta sul posto per tenere la situazione sotto controllo (non si sa mai, in effetti).
La gallina, peraltro, è stata catturata proprio da una coppia di poliziotti, che, dopo averla immobilizzata con metodi antisommossa, l’hanno scaraventata senza troppi complimenti nel bagagliaio dell’auto, mettendo fine ai suoi non quindici, ma trecento, minuti di celebrità.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*