Sanità: approvato il taglio di 2.3 miliardi al fondo sanitario

News

Sanità: approvato il taglio di 2.3 miliardi al fondo sanitario

La notizia arriva al termine della Conferenza Stato Regioni presieduta dalla ministra della Salute Beatrice Lorenzin: è stato approvato il taglio da 2.3 miliardi di euro al fondo sanitario per il 2015.

“Sono soddisfatta dell’accordo trovato” ha dichiarato la Lorenzin “perché l’intesa, di fatto, permette di compensare il mancato incremento sul fondo senza che ci sia uno stravolgimento delle leve né dell’impianto del patto della salute. Quindi questo per noi è estremamente importante. Le leve vanno a operare, a differenza che nel passato, e, invece che attuare i tagli lineari, si lavora sulla produttività e questo è un inizio molto importante”.

L’accordo è stato trovato con il benestare di tutte le regioni italiane, con la sola eccezione del Veneto, i cui rappresentanti hanno abbandonato il tavolo della trattativa e per questo sono stati ringraziati in modo esplicito dal ministro, “perché ci hanno permesso di chiudere”.

Per il Veneto contrario ha parlato l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, che ha sottolineato la coerenza delle scelte operate nel ribadire il “no sia in Conferenza delle Regioni sia in Conferenza Salute”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche