Sanremo: 32 licenziamenti per assenteismo COMMENTA  

Sanremo: 32 licenziamenti per assenteismo COMMENTA  

Sono 32 i licenziamenti decisi dalla Commissione Disciplinare del Comune di Sanremo a seguito delle indagini condotte dalla Guardia di Finanza sui cosiddetti furbetti del cartellino.

Persone che timbravano e poi non si presentavano al lavoro, altre che timbravano al posto dei colleghi, tutto entro un sistema di assenteismo che la Commissione ha riconosciuto come reale e provato.

L’inchiesta delle Fiamme Gialle era stata denominata “Stakanov” – una sorta di sberleffo un po’ grottesco – e aveva portato, nello scorso mese di ottobre, a 43 misure restrittive fra arresti domiciliari (35 in tutto) e obblighi di firma (8).

Ora il Comune di Sanremo ha imposto 32 licenziamenti, oltre a ben 98 sospensioni a termine (con durate comprese fra sei mesi e un anno), 21 sanzioni e 19 rimproveri formali.

I casi finiti in archiviazione sono invece 28, mentre, fra i dipendenti puniti con la sospensione, ci sarebbero anche alcuni dirigenti non coinvolti dall’inchiesta, ma rei di omesso controllo.

L'articolo prosegue subito dopo

La prossima a esprimere un giudizio sulla vicenda sarà, a questo punto, la Corte dei Conti.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*