Sanremo, prima serata da brivido

Attualità

Sanremo, prima serata da brivido

Fazio-e-Casta_h_partb

La 64esima edizione del Festival della Canzone italiana a Sanremo si è aperta in modo parecchio movimentato. Prima è la volta di Beppe Grillo, che all’entrata del Teatro Ariston tiene una specie di “comizio” sparando a zero, come è nel suo stile, al Governo, ai vertici Rai, al Presidente della Repubblica. Poi la diretta tv comincia, ma il sipario proprio non vuole alzarsi e Fazio che interviene sul palco a stemperare l’imbarazzo.

Ad un certo punto arrivano delle urla dalla sala, ci sono due uomini che minacciano di lanciarsi dalla galleria. Si tratta di due operai dei consorzi dei bacini di Napoli e Caserta, sono disperati e vogliono attirare l’attenzione dei media e delle istituzioni sui loro problemi di lavoro.

Con grande difficoltà Fazio riprende il filo del programma e lascia la parola alla musica. Ligabue è senz’altro degno dell’apertura della kermesse, canta “Crueza de ma” in omaggio al grande cantautore Fabrizio De Andrè, proprio nel giorno del suo 74° compleanno.

La serata scorre fra passato e presente, poi arriva l’esibizione di Raffaella Carrà che conquista il pubblico con la sua energia. Il superospite internazionale della serata è Yussuf Ilasm, alias Cat Stevens, il pubblico si alza in piedi mentre questi si esibisce e sono in molti a commuoversi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...