Sanremo: violenza su anziani, 7 persone in manette COMMENTA  

Sanremo: violenza su anziani, 7 persone in manette COMMENTA  

 

Un altro caso di violenza e maltrattamenti ai danni di persone anziane. Su ordine del gip Maria Grazia Leopardi sono finite in carcere per maltrattamenti sette persone, tutti operatori socio-sanitari, che prestavano servizio in una casa di riposo di Sanremo.

La Guardia di Finanza parla di violenze inaudite. Per 3 mesi, la casa di riposo è stata messa sotto controllo con telecamere nascoste, che hanno filmato gli operatori maltrattare e picchiare gli anziani ospiti della struttura in questione.

I video mostrano quanto poco gli infermieri badassero alle priorità e alla pulizia degli 42 vecchini che soggiornavano nella casa di riposo. Quattro medici della Asl 1, sono intervenuti per constatare le condizioni igieniche della struttura, ritenendole, infine, indecenti.

Le indagini sono partite nel luglio del 2011, arrivando a registrare oltre 1000 ore di filmati, in cui si assiste, purtroppo, a vari maltrattamenti. Nel fratempo, si indaga su altre 8 persone, che potrebbero aver tenuto gli stessi “comportamenti”. Insospettiscono le forze dellordine, anche altri due casi: quello di una signora morta  in seguito ad un ictus dopo un ricovero in ospedale, riportando varie ferite alla testa, e quello di un’altra vecchina, morta per aver ingerito una dose troppo massiccia di medicinali.

L'articolo prosegue subito dopo

Per quanto sia ora difficile risalire alle vere cause delle due morti, la magistratura non ha alcuna intenzione di lasciar perdere e promette di far tutto il possibile per risalire alla verità. Infine, agli arresti domiciliari, si trova ora la presidentessa della casa di riposo, Rosalba Nasi, 58 anni, moglie del senatore Gabriele Boscetto, del Pdl.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*