Sant’Ambrogio a Firenze: chiesa, parcheggio mercato COMMENTA  

Sant’Ambrogio a Firenze: chiesa, parcheggio mercato COMMENTA  

Sant'Ambrogio

Sant’Ambrogio è uno dei quartieri più caratteristici di Firenze. l suo interno si possono trovare una chiesa, un mercato e un parcheggio attrezzato.

Sant’Ambrogio è uno dei quartieri più importanti di Firenze. Descritto spesso da Vasco Pratolini, possiede una storia ricca e vi sono tantissimi appuntamenti nel corso dell’anno.


L’elemento principale del quartiere è sicuramente la chiesa, situata a est del centro storico (considerata una delle più importanti della città come la Basilica di San Luca). Iniziata a costruire nel XIII secolo, è stata sorta nel luogo dove sarebbe stato ospitato Sant’Ambrogio nel suo soggiorno a  Firenze. Nel 1230 divenne famosa perchè luogo di un miracolo chiamato “miracolo eucaristico di Firenze“: il parroco Uguccione aveva trovato nel calice alcune gocce di sangue raggrumato, il quale fu conservato in una custodia d’avorio con intarsi d’oro e una fodera di preziose stoffe. Nel trecento la chiesa oramai famosa, fu rimodernata in stile gotico e abbellita con dipinti e affreschi della scuola di Andrea Orcagna. Nel cinquecento fu collocata la statua in legno di San Sebastiano, ad opera di Leonardo del Tasso. Nonostante molto decorazioni siano state spostate agli Uffizi, rimane un edificio ricco di fascino e solennità.


Sempre nel quartiere si può trovare un comodo parcheggio per le macchine in Piazza Lorenzo Ghiberti. E’ aperto 24 ore su 24 e contiene 379 posti, di cui 8 riservati ai disabili.


Vi si può trovare vicino anche il Mercato di Sant’Ambrogio, realizzato nel 1783 su progetto di Giuseppe Mengoni. Esso è uno dei luoghi cardine dell’alimentazione toscana, potendo trovare ogni genere di cibo, dalla carne alla frutta.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*